Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 6 marzo 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI ITALIANI NEL MONDO - SOSTEGNO LAVORO - CES: COMMISSIONE UE GARANTISCA RIFINANZIAMENTO DI SURE FINO A QUANDO NON INIZIERA' UNA VERA RIPRESA

(2021-02-11)

  La Commissione europea si è unita oggi con i sindacati per mettere in guardia gli Stati membri dal ritirare prematuramente il sostegno finanziario ai lavoratori e alle imprese.

Ma la CES chiede che la Commissione  garantisca quanto afferma e rifinanzi SURE job  per il 2021 per far si che  tutti gli Stati membri possano mantenere le misure di sostegno come richiesto.

Le previsioni economiche della Commissione per l'inverno 2021 mostrano che c'è "luce alla fine del tunnel" con una forte crescita economica in ripresa nella seconda metà di quest'anno. La crescita prevista del 3,7% - 3,9% potrebbe essere ancora più forte se ci fosse una "attuazione ambiziosa e rapida" del piano di ripresa dell'UE, prevede il rapporto.

Tuttavia, il rischio numero uno individuato per una ripresa è la durata delle misure di sostegno economico negli Stati membri. La previsione dice:

“Questa previsione presume che le politiche di sostegno continueranno in generale fintanto che le misure ufficiali di contenimento pongono seri limiti all'attività commerciale. Un ritiro prematuro di tali misure di sostegno rimane un importante rischio di ribasso "

Sulle conseguenze del ritiro del sostegno, la previsione aggiunge:

"Una ripresa ritardata aumenta il potenziale di cicatrici permanenti nel tessuto delle economie e delle società europee, prevalentemente attraverso i fallimenti e l'aumento della disoccupazione".

La disoccupazione nell'UE - 16 milioni - è già aumentata di 2 milioni rispetto all'anno precedente. Il rapporto di oggi afferma che "l'impatto della pandemia è stato più grave di quanto indicato dalle misure tradizionali di occupazione e disoccupazione".

Il segretario generale della CES Luca Visentini ha dichiarato in merito:

“Le previsioni odierne mostrano che le misure di sostegno al lavoro funzionano e devono essere mantenute fino a quando non inizierà una vera ripresa. La fine del sostegno ora causerebbe disoccupazione di massa e sarebbe una tragedia quando finalmente ci sarà la luce alla fine del tunnel.

“Ma il 90% del denaro dell'UE accantonato per finanziare programmi di sostegno al lavoro negli Stati membri è già stato stanziato. La Commissione europea deve rifinanziare il suo programma SURE se tutti gli Stati membri saranno in grado di seguire i suoi consigli e mantenere il supporto in atto fino all'inizio della ripresa " (11/02/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07