Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 6 marzo 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA - EUROPA/ECONOMIA - INCONTRO ALTO LIVELLO SU PRIORITA' RIPRESA POST PANDEMIA ECONOMIE UE. SASSOLI: NECESSARIO NUOVO MODELLO ECONOMICO

(2021-02-22)

  Dando il via all'annuale Settimana parlamentare europea , che vede i deputati al Parlamento europeo e i parlamentari nazionali incontrarsi per discutere della governance economica dell'UE, il gruppo ha riunito i presidenti del Parlamento europeo e del Parlamento portoghese, nonché i capi del Consiglio europeo, la Commissione europea, l'ONU, l'FMI e la Banca centrale europea (BCE).

Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha affermato che la crisi causata dalla pandemia è stata il risultato diretto di un sistema economico basato sullo sfruttamento massimalista delle risorse e che ha evidenziato, più che mai, l'insostenibilità di questo modello economico. Le finanze dell'UE e un ripensamento degli strumenti di governance economica sarebbero fattori importanti per la ripresa e la trasformazione economica dell'UE, ha osservato.

Il presidente del parlamento portoghese Ferro Rodrigues ha sottolineato la necessità di rivedere gli strumenti di governance economica dell'UE per evitare di interrompere la ripresa dell'UE. Occorre compiere progressi a livello dell'UE sul pilastro europeo dei diritti sociali, ha affermato, sottolineando che la pandemia ha esacerbato in modo significativo l'esclusione sociale.

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha sollevato i pericoli di una ripresa ineguale dalla crisi a livello globale, affermando che l'introduzione del vaccino indicava già che la disuguaglianza sarebbe stata diffusa. Gli obiettivi climatici devono rimanere molto in primo piano nell'agenda globale, ha sottolineato, sottolineando che la minaccia del cambiamento climatico non era scomparsa con l'arrivo della pandemia.

L'amministratore delegato del FMI Kristalina Georgeva ha avvertito di recuperi disomogenei tra i paesi, inclusa la stessa UE, affermando che, se lasciato incontrollato, ciò potrebbe portare a grandi divergenze nel 2021 e una più lenta convergenza delle economie per decenni. Ha inoltre messo in guardia dal tagliare prematuramente le politiche di sostegno e ha affermato che tali politiche fiscali di sostegno dovrebbero essere accompagnate da riforme strutturali per rendere le economie più verdi e più digitali.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha affermato che le economie emergenti dopo la pandemia devono essere costruite attorno alle priorità climatiche e digitali. I fondi e le politiche dell'UE elaborati per affrontare la pandemia devono essere progettati attorno alle esigenze della giovane generazione, che ha sofferto notevolmente, ha aggiunto.

Il presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen ha sottolineato il potenziale dei fondi dell'UE Next Generation, affermando che potrebbero essere fondamentali per dare forma a economie dell'UE più verdi, più digitali e più inclusive. Ha aggiunto che i parlamenti nazionali devono svolgere un ruolo costruttivo nel trasformare questi fondi dell'UE in crescita locale.

Il presidente della BCE Christine Lagarde ha sottolineato l'importanza di continuare a proteggere le economie mentre si lavora per trasformarle. Ha anche sottolineato l'importanza di Next Generation EU e la necessità che il livello nazionale faccia la sua parte.

Le discussioni continueranno fino a domani  tra i deputati al Parlamento europeo e i parlamentari in assemblea plenaria successivamente in quattro sessioni parallele. (22/02/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07