Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 22 ottobre 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - CONVENZIONE PATRONATI/MAECI - PRES.PETTENI (PRES.CEPA/ INAS CISL): "C'E' LA NOSTRA VOLONTA' E VOGLIAMO METTERLA A DISPOSIZIONE MA NON A TEMPO INDETERMINATO !"

(2021-07-13)

    Una richiesta decisa e dai toni forti quella del Presidente pro tempore del CEPA, Gigi Petteni, Presidente del Patronato INAS CISL, che ha ringraziato la Presidente della II Commissione del CGIE, Maria Candida Imburgia, per l'intervento introduttivo ai lavori sulla Convenzione Patronati/MAECI, nel quale Petteni ha affermato di essersi pienamente riconosciuto, puntualizzando molto schematicamente  le richieste dei Patronati del raggruppamento del CEPA - Acli, INAS CISL, INCA CGIL e ITAL UIL -

1 - non basta piu' verificare le reciproche posizioni. Siamo oltre questa fase;

2 - o traduciamo concretamente le sinergie che si verificano in tutte le piu' varie realtà oppure tutto ciò venga affidato solo alle donne ed agli uomini di buona volontà, perchè non basta più.

Io credo che dobbiamo leggere i Patronati al di fuori delle ideologie. Nel 2021, ancora dentro una terribile pandemia cosa hanno fatto i Patronati in Italia ed all'Estero in questo anno e mezzo terribile ? Ebbene, credo che sia sotto gli occhi di tutti. A partire dal debito che abbiamo messo in campo. Mentre tutti gli Istituti chiudevano noi con tutti i meccanismi di sicurezza siamo scesi in campo.  Perchè  siamo scesi in campo ? Perchè abbiamo dato una centralità alle persone nel momento piu' alto del bisogno, della tragedia, dicendo a noi stessi 'dobbiamo esserci'.

  Ecco, credo che il valore di questa azione sociale, oggi debba essere presa in considerazione. 

  Per cui lo dico chiaro qui come altrove, o riteniamo che nel ridisegno del sistema di relazioni sul welfare e dei rapporti internazionali, la rete di sussidiarietà di prossimità dei patronati abbia un valore oppure  dateci due o tre anni per collocare le persone e chiudiamo l'esperienza.  Con la nostra esperienza all'estero diventa, pero',  piu' ricco il Paese"
ha fatti presente il Presidente del CEPA, ricordando la propria adolescenza di emigrato "  Sarebbero contenti i miei genitori a parlare all'estero con il Sottosegretario, avendo io trascorso la mia adolescenza nelle baracche all'estero fra i miei genitori ed altri emigranti.

  Ebbene,  "oggi dobbiamo avere una risposta: questa rete c'è ed è disponibile a mettersi in gioco. Però c'è un limite !.

Nel 2017 è stata presentata un'idea di convenzione. Allora, se quel testo lì va corretto, verificato, ci rimbocchiamo le maniche e ci lavoriamo. Se ci sono condizioni diverse, allora è meglio che ce lo diciamo subito .
  Il mio appello è: stiamo al testo della Costituzione. Il dettato dei Patronati è totalmente diverso da qualsiasi altra associazione. Se c'è questo nella bozza di convenzione, allora ci lavoriamo. Se non c'è.... Spero che da questo incontro si esca in un modo o nell'altro. Stare a metà del guado non serve a nessuno, pur nel rispetto reciproco delle posizioni.
  In ogni caso la nostra volontà c'è e se vogliamo utilizzarla è a disposizione, però non a tempo indeterminato !" ha concluso il Presidente del CEPA, Gigi Petteni. (13/07/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07