Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 21 ottobre 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

PATRONATI ITALIANI NEL MONDO - CONVENZIONE PATRONATI/MAECI - PRES.ROSETO (ITAL UIL): "TEMPI MATURI PER FORMALIZZARE E REGOLAMEN-TARE LAVORO IN ESSERE GRAZIE A QUALITA' ATTIVITA' NOSTRI OPERATORI"

(2021-07-14)

  "Molto apprezzato l'invito a riflettere su un'antica questione... un protocollo che da venti anni non si riesce a firmare"  ha stigmatizzato la Presidente del Patronato ITAL UIL Silvana Roseto, intervenendo all'incontro promosso dalla Commissione Sicurezza Sociale del CGIE sulla Convenzione Patronati Ministero degli Affari Esteri.
Parole di apprezzamento, soprattutto, per il contesto della riflessione "insieme al Sottosegretario" che ha permesso con l'intervento appunto del sottosegretario "un chiarimento sui pregiudizi che potrebbero esserci anche in ambito  parlamentare" e "che ha originato anche un frutto perchè il Sottosegretario ha comunque dato la disponibilità a  procedere, per  cercare di capire se ci sia  una possibilità di chiudere finalmente questa annosa questione"

Alla stessa stregua "ho apprezzato la relazione della Presidente della IIa Commissione (Sicurezza sociale)  Imburgia molto chiara e precisa, così come  l'intervento del Segretario Generale Schiavone, che finalmente ha chiarito quelli che
potrebbero essere gli equivoci di fondo, come la differenza dell'attività che svolgono i patronati anche all'estero rispetto all'impegno delle associazioni. Sulla questione il Segretario Generale Schiavone è stato molto chiaro e preciso"

Evitando di "Aggiungere altro a quello che è stato detto sulla attività dei patronati anche da parte dei miei colleghi Petteni (INAS CISL)  e  Pagliaro (INCA CGIL) la Presidente del Patronato ITAL si è, però, soffermata su un dato di fatto "dobbiamo dare voce ai tanti italiani che sono all'estero ed alle loro esigenze. Riusciamo a farlo con i patronati grazie non soltanto alla quantità delle sedi che abbiamo all'estero, ma anche grazie alla qualità dell'attività dei nostri operatori all'estero. Attualmente, già in molte sedi, i nostri patronati offrono un servizio di supporto ai consolati".
Quindi, tornando alla Convenzione, "non si tratta altro che di vedere come formalizzare e definire le regole per cementare effettivamente questo lavoro comune"
A questo punto, "credo che  i tempi, dopo vent'anni, possano dirsi maturi, soprattutto per prepararci a nuove emergenze pandemiche, che sono dietro l'angolo ed a nuove emergenze di qualsiasi tipo....Il mondo globalizzato diventa ancora più vulnerabile per la presenza dei nostri italiani all'estero, a maggior ragione dobbiamo essere preparati anche ale difficoltà del Ministero degli Esteri.
"Supportare i Consolati, farlo attraverso regole certe, e formalizzare  questo impegno" l'obiettivo sul quale converge il Patronato ITAL UIL ritenendo che "i tempi siano maturi" ha concluso la Presidente Roseto ringraziando l'Assemblea del CGIE e la II Commissione "la vostra voce è quella degli italiani all'estero ed è quella che deve essere ascoltata" ha concluso l'esponente del Sindacato dei cittadini". (14/07/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07