Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 22 ottobre 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI UMANI - AFGHANISTAN - PRIMA SPEDIZIONE OMS MEDICINALI E FORNITURE SANITARIE CON AEREO FORNITO DAL PAKISTAN

(2021-08-30)

  Un aereo con medicinali e forniture sanitarie dell'OMS è atterrato in Afghanistan oggi, 30 agosto, alle 12:25 ora locale. Ad informare è l'OMS , che sottolinea in una nota "Questa è la prima spedizione di forniture mediche ad sbarcare in Afghanistan da quando il paese è passato sotto il controllo delle autorità talebane".

"Dopo giorni di lavoro ininterrotto per trovare una soluzione, sono molto lieto di poter dire che ora siamo stati in grado di ricostituire parzialmente le scorte di strutture sanitarie in Afghanistan e garantire che, per ora, i servizi sanitari supportati dall'OMS possano continuare", ha affermato il dottor Ahmed Al Mandhari, direttore regionale dell'OMS per il Mediterraneo orientale.

Le forniture di 12,5 tonnellate consegnate consistono in kit traumatologici e kit sanitari di emergenza interagenzie e sono sufficienti per coprire i bisogni sanitari di base di oltre 200.000 persone, oltre a fornire 3500 procedure chirurgiche e curare 6500 pazienti traumatizzati.

Verranno immediatamente consegnati a 40 strutture sanitarie in 29 province dell'Afghanistan.

L'aereo, fornito dal governo del Pakistan, è stato caricato con le forniture oggi dal team logistico dell'OMS presso la Città umanitaria internazionale a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, e ha volato direttamente all'aeroporto di Mazar-i-Sharif in Afghanistan.

Questo è il primo di 3 voli pianificati con Pakistan International Airlines (PIA) per colmare la carenza urgente di medicinali e forniture mediche in Afghanistan.

“Vorrei ringraziare il governo del Pakistan e la PIA per i loro sforzi a sostegno dell'OMS e del popolo afgano. Le agenzie umanitarie come l'OMS hanno affrontato enormi sfide nell'invio di forniture salvavita in Afghanistan nelle ultime settimane a causa di vincoli di sicurezza e logistica. Il sostegno del popolo pakistano è stato tempestivo e ha salvato la vita", ha aggiunto il dott. Al-Mandhari.

L'OMS sta lavorando con i partner per garantire che la spedizione di questa settimana sia la prima di molte a seguire. È urgentemente necessario un ponte aereo umanitario affidabile per aumentare lo sforzo umanitario collettivo.

L'attenzione del mondo nelle ultime 2 settimane si è concentrata sull'evacuazione aerea dall'aeroporto di Kabul. Ma l'impegnativo lavoro umanitario per soddisfare i bisogni di decine di milioni di afghani vulnerabili che rimangono nel paese sta iniziando; il mondo non può ora distogliere la sua attenzione dal popolo afgano in questo momento critico." (30/08/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07