Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 18 ottobre 2018
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Italiani all'estero

ITALIANI E ITALIANI ALL'ESTERO - INCOSTITUZIONALITA' VOTO ESTERO - TRIBUNALE VENETO ACCOGLIE RICORSO E RINVIA ALLA CORTE COSTITUZIONALITA' PER DUBBI DI INCOSTITUZIONALITA' VOTO PER CORRISPONDENZA - INTERVENTO DAL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

“Abbiamo vinto. Il Tribunale di Venezia ci ha dato ragione, accogliendo il ricorso che il dott. Cellini, un veneziano residente in Slovacchia, e il sottoscritto abbiamo presentato, più di un anno fa, unici in Italia, sollevando la questione di incostituzionalità della normativa che regola il voto degli italiani all’estero, in quanto non garantirebbe la libertà e la segretezza del voto. Il Tribunale, nell’Ordinanza di rimessione, ha affermato, in particolare, che ‘il voto per corrispondenza presenta tali e tante ombre da far persino dubitare che possa definirsi voto’, e ha rimandato tutto al giudizio della Corte Costituzionale”. Queste le affermazioni del consigliere regionale di ‘Siamo Veneto’, Antonio Guadagnini, nel corso di una conferenza stampa convocata IL 9 GENNAIO a palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto, il quale commenta così “la storica e coraggiosa decisione del Tribunale veneziano che ha sollevato fondati dubbi di incostituzionalità in ordine alla Legge 27 dicembre 2001, n. 459, ‘recante disciplina per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero’”. “In particolare ..." (17/01/2018-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2018-01-17 00:01)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07