Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 11 agosto 2020
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Comites/Consiglio Generale

ITALIANI ALL'ESTERO - CGIE - CAROZZA(SEGR.GEN.):"ABBIAMO CHIESTO CHIAREZZA E FAREMO CHIAREZZA. DRAMMATICI TAGLI FINANZIAMENTI COMITES, ENTI GESTORI. A PRESIDENTE NAPOLITANO CHIEDEREMO NON SI TAGLI DEFINITIVAMENTE LEGAME ITALIA/COMUNITA'"

<a href="http://195.110.140.247/streaming/CAROZZA14011.wmv" />

    “La situazione del Paese è complicatissima: noi abbiamo chiesto che gli italiani all’estero non vengano trattati né meglio né peggio degli italiani in Italia. Questo significa che,al momento, vengono trattati male, così come al momento gli italiani in Italia soffrono per la situazione politica, economica, finanziaria, etica e morale che attraversa il nostro Paese”. Lo ha affermato ad ItaliaLavoroTv/Italiannetwork il Segretario Generale del CGIE, Elio Carozza, a conclusione  dell’Assemblea del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero.

  “Abbiamo chiesto chiarezza e abbiamo intenzione di fare chiarezza, soprattutto relativamente ai Comites e agli enti gestori dei corsi di lingua e cultura italiana all'estero. Con quest’ultima manovra del Governo e con le successive del 2013 e del 2014 – ha precisato Carozza - verranno a mancare totalmente i finanziamenti e le risorse per le politiche rivolte agli italiani all’estero. i presidenti dei Comites e degli enti gestori devono iniziare a preoccuparsi e a verificare che la situazione del 2012 permetterà di tenere conto degli obblighi contratti nei loro Paesi relativamente ad affitti, spese di gestione dei telefoni e personale. Il taglio sarà drammatico: rispetto al 2011, potremo aspettarci un taglio del 40-45%. Questo significa che gli interventi in favore degli italiani all’estero verranno a mancare già a partire dal 2012”.

  “La seconda preoccupazione è, se possibile, ancora più grave: attraverso i tagli ed il proprio comportamento, il Governo ha dimostrato la totale disattenzione verso gli italiani all’estero. L’attacco agli istituti di rappresentanza, perpetrato in questi ultimi 3 anni, e la proposta del Governo, trasmessa dal Presidente del Consiglio e dal Ministro Bossi, relativamente alla riforma dello Stato, indicano la direzione intrapresa, quella del totale smantellamento del sistema degli italiani all’estero”.

  “Dinanzi a questa situazione, ancora una volta verifichiamo come gli italiani all’estero sono ormai soli e da soli devono ripartire. Una constatazione amara – ha ammesso il Segretario Generale - dopo che nel 2006 avevamo visto compiuta la rappresentanza degli italiani all’estero: ci aspettavamo un momento di grande sviluppo e, invece, dobbiamo constatare un attacco frontale che sta portando al totale smantellamento”.

  “Credo che il Consiglio Generale abbia dimostrato che il volontariato difficilmente morirà: tocca vedere in che forma e in che modo riusciremo a superare questa fase delicata per ridare forza ai Comites, agli enti gestori, al mondo del volontariato che si dedica all’emigrazione”.

Conferma il Segretario Generale del CGIE, Carozza, la decisione di rivolgersi al Capo dello Stato: "Durante l’Assemblea Plenaria è stata avanzata la proposta di un visita al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “una decisione unanime da parte del CGIE. Mi accingo, dunque,  a scrivere al Presidente della Repubblica per chiedere un incontro.  In  questo incontro, tuttavia, non verrà affrontata la questione dei tagli e della riforma".

  Al Presidente della Repubblica andremo a chiedere il suo aiuto, perché la situazione è davvero delicata. Se non si supererà questo momento in una maniera altra rispetto alla contingenza attuale, si potrebbe verificare il definitivo taglio del cordone ombelicale che unisce l’Italia alle proprie comunità. In questa occasione, spiegheremo al Presidente della Repubblica il concetto che noi abbiamo di piena cittadinanza e dei diritti ad essa connessi” ha concluso Carozza. (14/10/2011 – ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2011-10-14 00:10)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07