Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 23 settembre 2017
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Pianeta donna

DONNE SPI CGIL- SINDACATI PENSIONATI ITALIANI NEL MONDO- BAGATIN(DIPART.INTERNAZ.SPI):"SERVE UNA POLITICA SERIA PER UN MODELLO SOCIALE ALTERNATIVO IN ITALIA E IN EUROPA...IL NOSTRO IMPEGNO CON I GIOVANI"

<a href="http://195.110.140.247/streaming/DONNESPI2.wmv" />

      "Un vento di cambiamento, che si vede e che si è sentito durante tutta questa Assemblea attraverso la nostra partecipazione": così Renata Bagatin, responsabile internazionale SPI CGIL, rispondendo alle domande di ItalialavoroTV/Italiannetwork a conclusione dell'8°Assemblea delle donne SPI CGIL. "C'è la voglia - ha proseguito- di non rassegnarci, di cambiare, di non stare sedute, di essere coinvolte e di coinvolgere tantissima gente, questo è il nostro vento di cambiamento".  "Perché - ha spiegato- ci siamo stancate della cattiva politica, dei tagli ai servizi sociali, alle pensioni, delle giustificazioni che richiamano l'Europa per scelte che non centrano assolutamente niente". 

  Per Bagatin è dunque necessaria "la politica". "Serve una politica seria che affronti  questioni come l'invecchiamento delle popolazione e ragioni su di un modello sociale che sia alternativo a questo, sia in Italia che in Europa, che punti su Welfare, Stato sociale, e abbia forti i valori di partecipazione e inclusione". "Spero che questo governo se ne vada a casa - ha chiosato Bagatin.

  "Usciamo rafforzate da questa assemblea- ha concluso l'esponente SPI-  sempre dentro questa bella organizzazione che è la CGIL con la quale vogliamo lavorare e insieme alle altre donne delle altre categorie costruire un percorso che porti fino ai giovani perché il nostro impegno è con loro".

  “Siamo riuscite a far emergere le contraddizioni che i nostri avversari non hanno saputo gestire, hanno affermato nel corso della Tavola Rotonda della seconda giornata Morena Piccinini (presidente INCA ) e Vera Lamonica (segretaria confederale CGIL). ....
  “La nostra idea dell'uscire dalla crisi- ha concordato Vera Lamonica- ha dentro queste idee: coesione sociale, libertà, diritti, solidarietà". "Il vento è cambiato - ha affermato- e ci sono dentro nuovi elementi di consapevolezza. C'è un risveglio di coscienze , lo sciopero non sarebbe riuscito se non avesse sfondato altri ambiti sociali". (19/10/2011-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2011-10-19 00:10)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07