Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 9 agosto 2020
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Imprese

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - 100 ANNI CCI IN SVIZZERA - FRIEDL E.(PRES):"BILANCIO PIU' CHE POSITIVO". LOTTI(SEGRET. GEN):"SEGUIAMO EVOLUZIONE MERCATI.FORTE IMPEGNO SENSIBILIZZAZIONE ITALIANITA'"

<a href="http://195.110.140.247/streaming/CCIS.wmv" />

  In un periodo così complesso per le economie dei Paesi più avanzati il Centenario della Camera di Commercio italiana in Svizzera è "la dimostrazione di un'indubbia prova di resistenza" ha ammesso il Presidente della Camera Ing. Riccardo A. Friedl E., dichiarando l'evidente soddisfazione di un bilancio che non può che essere positivo" e che permette di guardare al futuro affrontando nuove sfide.
L'ing. Riccardo A. Friedl E. ha, quindi,  parlato di un lavoro eccellente, contrassegnata da innumerevoli inziziative, ad iniziare dal convegno che si è tenuto in Svizzera al quale ha preso parte il Ministro per lo SViluppo Economico Claudio Scajola, per proseguire con l'annullo filatelico di un francobollo dedicato dalle poste italiane al centenario della Camera, all'omaggio a Roma presso il Senato..."

" Un percorso impensabile quarant'anni addietro, ha aggiunto il vice Presidente Carlo Nicoletti. stigmatizzando il salto di qualità compiuto in questi anni dalla Camera di Commercio Italiana in SVizzera  per assicurare innovatività ai suoi servizi, adeguarsi alle richieste delle imprese italiane, elvetiche ed internazionali, spesso anticipando le risposte alle future esigenze", come ha fatto presente il Segretario Generale della Camera Andrea Lotti, da tempo alla guida della Camera.

  "Seguiamo l'evoluzione del progresso tecnologico, afferma Lotti, ed in quest'ambito diviene per noi importante essere attenti alla formazione degli operatori delle micro aziende italiane. Quindi, nell'ambito delle nostre attività  vi è un importante impegno nel settore della formazione...."

Quanto alla situazione di crisi che ha investito le economie piu' avanzate, l'osservatorio della Camera di commercio italo/svizzera non sembra aver monitorato una particolare situazione di crisi sul fronte economico-commerciale bilaterale.

  "Intanto e' necessario ricordare che il  problema congiunturale si è creato nel secondo semestre del 2008" ricorda il Segretario Generale. Inoltre, aggiunge, "non abbiamo rilevato particolari situazioni di crisi. Anzi, il trend è cresciuto del 4% rispetto al 2007 e l'Italia è diventata il secondo partner commerciale della Svizzera.
Le faccio un esempio. Uno dei tanti:  esportiamo oltre sei milioni di vino italiano - siamo i primi - e altrettanto accade per i formaggi. Siamo piu' che soddisfatti perchè in Svizzera apprezzano i nostri prodotti. C'è da dire - e mi passi, forse,  la immodestia -  che sappiamo fare un buon lavoro di sensibilizzazione favorendo importantissimi momenti di incontro con l'italianità.  Voglio solo citarle la.....
Ebbene attraverso questi progetti riusciamo a creare una particolare sensibilità verso il prodotto Italia. Da quando si è chiusa la sede ICE, ente con il quale abbiamo un accordo di collaborazione, l'incremento dell'interscambio è aumentato del 191%. Il che significa che quando si realizzano sinergie intelligenti....

Parlando della Svizzera considerata nel recente passato uno dei paradisi fiscali, quali sono i riflessi dello "scudo fiscale" ?
"Innanzitutto, dobbiamo ricordare che la legge è stata appena approvata e  ci vorrà, quindi,  un po' di tempo perchè se ne avvertano i riflessi" afferma il Segretario Generale della CCIS, il quale, tuttavia ammette che "si avverte una certa sensibilita' non del tutto positiva... Oltretutto, la nostra attività si svolge in un Paese dove si collocano altre realta' economiche. Ricordo che anche in Svizzera e' stata tentata una iniziativa del genere ma non ha ottenuto un buon successo.  Come CCIE, comunque,  non discutiamo le iniziative legislative italiane. Dobbiamo pero' verificare quali sono i riflessi dell'iniziativa in Svizzera nei nostri confronti e dobbiamo soprattutto far comprendere agli imprenditori di che cosa si tratta. Ecco perchè a Zurigo terremo il 13 un convegno sullo scudo fiscale per fare un po' di chiarezza su molti punti interrogativi che l'iniziativa pone.  Un'altra iniziativa del genere la terremo anche a Ginevra altra piazza finanziaria molto importante per il nostro sistema."

E' chiaro che con la mondializzazione si determinano situazioni sempre piu' complesse - conclude il Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana in SVizzera - ma la nostra  Camera è considerata una tra le  piu' efficienti. Questo ci da evidentemente soddisfazione, ma  non possiamo permetterci di vivere sugli allori e  dobbiamo essere sempre attenti a dove va l'imprenditore. Le faccio, anche qui un esempio: riteniamo che i  tempi siano maturi per un servizio di "mercer acquisition" delle imprese, che ci collochi cioe' come intermediari fra gli imprenditori interessati a vendere od acquisire imprese italiane". (08/10/2009-ITL/ITNET)


(Data di inserimento online 2009-10-08 00:10)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07