Direttore responsabile Maria Ferrante − luned√¨ 18 dicembre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - ARGENTINA - IL COMITES DI BUENOS AIRES SCRIVE AGLI ON.LI PORTA, BUCCHINO, FARINA, FEDI, GARAVINI E NARDUCCI E AL MIN.FRATTINI: APPOGGIO AL CONSOLE GENERALE CURCIO

(2009-06-25)

  "Molto ci stupisce la notizia riportata sull'AISE del giorno 16 giugno, dove si parla di: "diffuso e persistente disagio esistente nella Circoscrizione Consolare di Buenos Aires". Si legge in una lettera del COmites di Buenos Aires inviata agli Onorevoli Porta, Bucchino, Farina, Fedi, Garavini e Narducci e al min.Frattini.

  "Ci domandiamo - prosegue a lettera - come mai gli onorevoli siano a conoscenza di questo "disagio", dato che i sottoscritti abitanti di questa citt?, e appartenenti alla Collettivit? Italiana non l'hanno notato. Ci domandiamo inoltre, quali e quante sono le "numerose sollecitazioni raccolte", perch? la stampa orale e scritta della Collettivit? Italiana di Buenos Aires non ne ha preso atto. Anzi esiste da quasi tutta la comunit?  italiana in Buenos Aires una immagine eccellente riguardo alla gestione ed al lavoro svolto dal Console Generale dott. Curcio."

    "Volendo riferirci alla Festa della Repubblica portata a termine il 31 maggio, come ben dice l'articolo, potremmo affermare che non ci sono state n? "parzialit?" n? "forzature". In un Teatro Coliseo gremito di connazionali le autorit? hanno avuto occasione di rivolgersi al pubblico presente (3500 persone) in modo tale che l' unica ed esclusiva protagonista ? stata l' Italia ed il suo rapporto con l' Argentina, ogni giorno pi? promettente. Tanto ? cosi che il Sig. Ambasciatore dott. Stefano Ronca, ha avuto, anche lui, durante il suo discorso, parole di riconoscimento verso l' operato del Console Generale dott. Curcio.
La Feditalia e la Fediba hanno deciso di dissociarsi da tali festeggiamenti, rifiutando l'invito consolare a parteciparvi per motivi che sono stati incomprensibili alla stragrande maggioranza della Colletivit? Italiana, la quale, con molto rammarico, ha comprovato che cos? si stava provocando una divisione tanto inammissibile quanto dannosa ai rapporti reciproci e senza motivi constatabili onestamente da tutti." SOttolinea la lettera.
 
  "Peraltro, affermare che il Console Curcio abbia segnalato in pi? occasioni di essere riuscito ad eliminare "i vergognosi contingentamenti dei connazionali agli ingressi e alle file dell' esterno del Consolato", non ? altro che ammettere quanto si sono snellite le pratiche consolari nell'ultimo periodo. Tra i diversi motivi che ci spingono a dare risposta agli onorevoli summenzionati, c'? il riconoscimento verso il Console Generale per l'appoggio che sta offrendo per portare l'italiano nelle scuole pubbliche della Provincia di Buenos Aires, in modo gratuito, e attraverso i docenti delle associazioni riconosciute dal MAE. A nostro avviso, questa decisione provocher?, senza alcun dubbio, un forte avvicinamento all'Italia da parte delle famiglie degli alunni delle scuole pubbliche. - fa presente la lettera -  In appena trentasei mesi di insediamento a Buenos Aires, il Console Generale Curcio, ? riuscito ad espletare migliaia di cittadinanze italiane a quelli aventi diritto. Inoltre vorremmo anche accenare all'operato di Curcio per l'assistenza ai connazionali, in special modo a quelli pi? bisognosi, un operato che via via si va facendo ogni giorno pi? proficuo, cancellando cos?  tanta angoscia e tanto dolore dei nostri connazionali. Continuiamo a domandare agli onorevoli suddetti da cosa deriva il loro commento sulla "profonda divisione dell'importante Collettivit? Italiana di Buenos Aires", a nostro avviso una fantasia, dato che non sussiste nella realt?. Ci sono, s?, differenze dovute ai diversi schieramenti, ma sono il frutto della vita democratica delle istituzioni."

  "Ci permettiamo di suggerire, al Sig. Ministro degli Esteri, dott. Frattini, se lui ce lo consente, dato che conosciamo il suo operato attraverso la RAI, di stare molto attento a queste false denunce che solo pretendono provocare forti contrasti nella Collettivit? Italiana di Buenos Aires. Tutto ci? sicuramente a scopo politico ma che non contribuiscono al benessere e alla fusione della Collettivit? stessa. Per finire, vorremmo sapere per quale motivo gli onorevoli summenzionati intervergono giacch? non risulta abbastanza chiaro. Sarebbe opportuna una maggiore spiegazione sulle motivazioni concrete di detta interrogazione da
Loro presentata indicando "le fonti" da dove avrebbero appreso questa infamia da noi assolutamente contestata. - cocnlude la lettera - Crediamo che il miglior modo di lavorare per gli Italiani all'estero ? quella di lasciare da parte le differenze ideologiche e politiche e prendere un impegno di collaborazione e fraternit? per poter cos? risolvere tutti insieme, i veri bisogni e le domande dei nostri connazionali."

Firmatari:
Senatore della Repubblica Italiana - Esteban Caselli
Deputato della Repubblica Italiana - On. Giuseppe Angeli
Cav. Graciela Laino - Presidente Comites di Buenos Aires
Filadelfio Oddo - Consigliere di Comites Bunos Aires
Marcelo Pacifico - Consigliere di Comites Buenos Aires
Antonio Morello - Consigliere di Comites Buenos Aires
Antonio Turtora - Consigliere di Comites Buenos Aires
Rub?n Godino - Consigliere di Comites Buenos Aires
Luigi Macchiavello - Consigliere di Comites Buenos Aires
Nicola Di Leo - Consigliere di Comites Buenos Aires
Adriana Giacometti in Costa - Consigliere di Comites Buenos Aires
Nino Fortuna Olazabal - Consigliere di Comites Buenos Aires
Dott. Grosso - Consigliere Comites Mor?n
Antonio Pontoriero - Consiegliere Comites Mor?n
Dott. H?ctor Dattoli - ViceConsole Onorario d'Italia a Tres de Febrero
Milton Corillo - ViceConsole Onorario di Campana
Dott.ssa Valeria Sangregorio - ViceConsole d'Italia a San Isidro
Eugenio Sangregorio - VicePresidente del PDL in Sudamerica
FELCI Argentina(30 istituzioni)
Societ? Italiana di San Miguel - Jos? Bianco Presidente
Societ? Italiana Patria e Lavoro
Ass. Nazionale Italiana
FACA - Federazione delle Associazioni Calabresi dell'Argentina e le sue 66 instituzioni - Presidente Dott. Franco Fiumara
Associazione San Francesco di Paola ( Ricardo Laino)
Domingo Mazzeo - Presidente Associazione. Zaccanopoli Vergine della Neve e VicePreisdente dell'Associaione. Calabrese
Associazione Calabrese di Buenos Aires - Presidente Antonio Ferraiuolo
Associazione Universitas Fuscalidi
ENARGIT - Encuentro Nuevas Generaciones de Argentinos de Origen italiano; Daniel Bellicoso - Presidente, Anal?a Calero - Segretaria Generale,
Claudia Russo Bernagozzi - Segretaria, Julio Croci - Coordinatore Giovent?
FESISUR - Federazione di Associazioni Siciliane e le sue 66 Associazioni - Presidente Carmelo Pintabona
CINOBA - Comitato Italiano Zona Nordovest e le sue Associazioni
Radici Calabresi di Villa Maip? - Dott.ssa Beatriz Magliocchi
FAIA - Federazione di Associazioni Italiane dell'Argentina
AIMI - Associazione Italiana di Mutualit? ed Istruzione - Francesco Varr? Presidente e Marcelo Scaturchio Segretario
Associazione di Dame Italo-Argentine - Presidente Prof.ssa Mar?a del Carmen Roni
Associazione Calabria Unita - Italo Aloisio Presidente
Associazione Esuli Istriani e Dalmati - Maria Marincobich Presidente
Associazione Vergine Della Lettera - Marcelo Cascasi Presidente
Associazione San Basilio Magno - Antonio La Rocca Presidente
Associazione Patria e Lavoro - Prof.ssa Eleonora Starna Presidente
SIRTA - Stampa Italiana all'Estero
Radio Italia Tricolore - Franco Arena
Radio Italia Eterna - Jos? Conde
Mattinata Italiana
(25/06/2009-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07