Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 22 aprile 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

GIORNATA RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - 15 APRILE - AL VIA LE MANIFESTAZIONI ALL'ESTERO

(2018-04-11)

  Ad istituirla il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli: stiamo parlando della  Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo, che si celebrerà il 15 aprile, giorno in cui, nel 1452, nacque  Leonardo da Vinci. A darne annuncio è stata la Ministra Fedeli al Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione, lo scorso mese di febbraio, nel corso della Riunione degli Addetti Scientifici.

“Oggi, anche alla luce di tutto il lavoro svolto dal Governo e, per quanto di competenza, dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, credo di poter dire che la consapevolezza di quanto valga e pesi la ricerca italiana sia aumentata e sono convinta che il ruolo affidato agli addetti scientifici rappresenti una delle missioni più delicate e, allo stesso tempo, entusiasmanti con cui un professionista, un diplomatico, un ricercatore, possa confrontarsi”, aveva sottolineato la Ministra Fedeli nel suo intervento, ricordando le tappe di un percorso internazionale che vede importanti partenariati.

Partenariati come “Prima”  per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area del Mediterraneo, “Sesame”, il più grande centro di ricerca internazionale del Medio Oriente, i lavori della Ministeriale G7 Scienza, Trieste capitale della Scienza europea 2020, il “Forum bilaterale Scienza, Tecnologia e Innovazione” con l’Iran e l’ VIII edizione della “Settimana dell’Innovazione Italia-Cina”.

Ma la Ministra non aveva dimenticato di sottolineare l'importanza del rapporto fra  i ricercatori italiani all’estero e l'Italia, che va incentivato e sottolineato, affidando quindi alle strutture diplomatiche, nello specifico agli addetti scientifici, il compito di divenire punto di riferimento principale sul piano della formazione e sviluppo.

Sicchè è in quest’ottica che la Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo deve essere intesa con l'obiettivo di promuovere e valorizzare il lavoro delle ricercatrici e dei ricercatori e di divulgare i risultati delle loro ricerche.

Di qui la nascita di diverse associazioni di ricercatori italiani nel mondo. Di qui le iniziative promosse dalle Ambasciate e dagli Istituti Italiani di Cultura, come a Tokyo, dove una mostra in collaborazione con INFN è dedicata alle “Tecnologie spaziali: dalle stelle alla sicurezza per Fukushima” ed alcuni seminari ai quali partecipera' assieme a  Barbara Mecheri, ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche dell’Università Roma Tor Vergata e Luca Pellegrino (CNR-SPIN di Genova),i Marco Casolino, ricercatore dell’INFN nonché Team Leader presso il prestigioso istituto di ricerca giapponese Riken, inerenti l’esplorazione spaziale, i sistemi bioelettrochimici per la produzione di elettricità dai rifiuti con il loro simultaneo smaltimento, ed i dispositivi micromeccanici sviluppati da materiali innovativi.

A seguire, poi, il 30 maggio  la terza edizione dell’Italian Innovation Day, evento organizzato dall’Ambasciata in collaborazione con JETRO (Japan External Trade Organization) e NTT Data, una delle più grandi aziende di ICT in Giappone, cui parteciperanno 10 startup italiane interessate al mercato giapponese”.

Per non parlare dell'iniziativa dell'Ambasciata d’Italia a Washington dal titolo “Bridging Italy and the US through science”, che ha anticipato al 9 aprile la Giornata nel corso della quale sono stati evocati i successi registrati nel corso degli ultimi 30 anni grazie all’impegno dei ricercatori, dei professori e degli oltre 15.000 scienziati italiani negli USA e di un elevati numero di docenti italiani nelle Università statunitensi.

Tra le tante iniziative giova ricordare la mostra che si terrà a Città del Messico con la partecipazione di una delle più recenti associazioni di ricercatori, l'ARIM, a diverse iniziative diffuse sul territorio.

Senza dimenticare il III° simposio che si terrà a Colonia a cura del Forum Accademico italiano e presenterà l'iniziativa scientifica  “FAIR – The universe in the lab”,  un progetto internazionale che vede la presenza di oltre 2.500 scienziati di 50 Paesi e permetterà di studiare la struttura e l’evoluzione della materia sia su scala microscopica che su scala cosmica, portando, così, il nostro Universo in un unico laboratorio. Ad illustrarlo il Prof.  Paolo Giubellino, cui sono andati numerosi riconoscimenti internazionali.

In occasione della "Giornata" saranno annunciati anche i vincitori del bando “Leonardo Da Vinci” per azioni di mobilità e la Medaglia “Leonardo Da Vinci”, rivolti ai giovani ricercatori italiani. (11/04/2018-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07