Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 19 dicembre 2018 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - OCCUPAZIONE - E DISOCCUPATI” - FAMMONI (PRES. FONDAZIONE DI VITTORIO: "FORTE CRESCITA DISOCCUPAZIONE - 77.000 UNITA' E NON SI FERMA PROCESSO PRECARIZZAZIONE

(2018-11-30)

  Dai dati Istat di ottobre 2018 su “Occupati e disoccupati” emerge principalmente, e per il secondo mese consecutivo, una forte crescita della disoccupazione (+ 64 mila disoccupati ad ottobre-+81 mila a settembre). Lo sottolinea il Presidente della Fondazione Di Vittorio in un'analisi odierna dei dati pubblicati dall'Istat.

In tal modo si conferma il meccanismo di vaso comunicante con l’inattività che –ad ottobre- cala di 77 mila unità. Dopo molti mesi si interrompe la crescita dei contratti a termine (-13 mila) mentre aumentano i dipendenti permanenti (+37 mila). Ma, ad ottobre il dato è prevalentemente legato a trasformazioni di occupazione da tempo determinato a tempo indeterminato (INPS).

In ogni caso, sui dati più assestati, sia trimestrali che annuali, le tendenze negative commentate nei mesi precedenti risultano confermate. Su base trimestrale gli occupati calano di 40 mila unità (-64 mila permanenti; -38 mila indipendenti; +62 mila a termine). Su base annuale gli occupati rimangono positivi (+159 mila) ma esclusivamente per la crescita dei contratti a termine (+296 mila), mentre calano i permanenti (-140 mila) e rimangono sostanzialmente stabili gli indipendenti (+2 mila).

Anche la partecipazione al mercato del lavoro per classi di età conferma tendenze non positive, su base annua cala l’occupazione fra 25 e 49 anni (-190 mila), stabili i 15-24 anni, mentre cresce di 330 mila unità fra gli ultracinquantenni; su base trimestrale crescono solo gli ultracinquantenni mentre calano tutte le altre fasce di età.

Non si ferma –dunque- il processo di precarizzazione e di peggioramento della qualità del lavoro, mentre è sempre più evidente che, per dare risposte concrete a quest’ampia fascia di lavoratori, il volano essenziale è un più forte sviluppo sia in quantità che in qualità. Purtroppo, le previsioni di crescita non sono al momento positive e la legge di bilancio che si propone di approvare non ha caratteristiche espansive e per questo va cambiata.(30/11/2018 - ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07