Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 24 maggio 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - CANADA - INCONTRO A MONTREAL 15 APRILE CON LA COMUNITA' SCIENTIFICA ITALIANA (CSIC) PROMOSSO DALL'IIC PER LA GIORNATA DELLA RICERCA SCIENTIFICA NEL NOME DI LEONARDO

(2019-04-10)

  L'Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con il Consolato Generale d'Italia a Montreal, l'Ambasciata italiana in Canada, la comunità scientifica italiana in Canada (CSIC) - Quebec Capitolo - promuove l'organizzazione di un simposio per celebrare la "Giornata della ricerca italiana nel mondo ".
L'iniziativa è promossa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e il Ministero della Salute, e mira a promuovere ogni anno, in occasione del 15 aprile,  il valore della ricerca italiana condotta in Italia e all'estero. Quest'anno, la Giornata italiana celebra Ricerca italiana anche il quinto centenario (1519-2019) della morte di Leonardo da Vinci.
 
L'appuntamento è all'Istituto italiano d cultura  (ore 17,30) ed il programma include interessanti interventi, quali:

"L'evoluzione di Italianistica presso la McGill University"  Eugenio Bolongaro del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture, McGill University
La presentazione ripercorre brevemente lo sviluppo del Dipartimento di Italianistica presso la McGill University dall'inizio del nuovo millennio. Cambiamenti in corso programmi di studio e anche nel setup amministrativo del dipartimento riflettono uno sviluppo che riguarda non solo italiani, ma anche lo studio delle lingue straniere e delle scienze umane in generale.
Pur non accettando la caratterizzazione di una "crisi" delle scienze umane, di prendere in considerazione una nuova geografia della conoscenza e un diverso rapporto tra le università e le loro "utenti" - comprese le nuove generazioni di gli studenti che hanno nuove esigenze e nuove aspirazioni.

A seguire un intervento su "Aristotele e l'aristotelismo: Dante come un caso di studio" di Andrea Falcon, Dipartimento di Filosofia, Università Concordia
Agli occhi di Dante, Aristotele era "il maestro di colore Che Sanno", vale a dire, la filosofica dell'autorità per eccellenza. Ma nei tempi antichi, una tale ammirazione per Aristotele non era condivisa da tutti. E 'stato dopo un lungo periodo di tempo, nel corso dei secoli successivi, il pensiero di Aristotele si affermò dopo un processo misto di assimilazione. Nella mia presentazione, mi concentrerò su alcuni momenti salienti di questo complesso storia per spiegare come è nata l'idea di Aristotele, Dante esprime nel suo famoso descrizione del grande filosofo.

"L'umanità, l'umanesimo e la cultura digitale" a cura di Marcello Vitali Rosati-, Dipartimento di Letteratura francese, Università di Montreal
Chi siamo? Ciò che ci rende umani? Qual è il nostro posto nel mondo?
Si tratta di questioni universali che da sempre filosofi e pensatori ossessionato. L'umanesimo del XV secolo è stato un momento di grande riflessione su questi temi e la riflessione coinciso con un cambiamento nelle tecniche di scrittura: il manoscritto alla stampa. Le tecnologie digitali stanno emergendo nuovi modi di produzione e di diffusione della conoscenza e che è parallelo a questo cambiamento è di nuovo necessario chiedere la questione del significato e del ruolo dell'umanità.

Ed ancora "Verso l'elettronica verde" di Clara Santato, Dipartimento di Ingegneria Fisica, Polytechnique di Montreal
L'elettronica è ormai presente in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Il risultato è un impatto ambientale sempre più a causa di un aumento della produzione di rifiuti speciali contenenti apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE 44,6 milioni di tonnellate in tutto il mondo nel 2016), un problema che va con l'esaurimento minerali che forniscono gli elementi chimici necessari per l'industria elettronica. Per fortuna, ci sono soluzioni che potrebbero rendere questo settore più sostenibile: la scelta dei materiali che non comportano l'uso di prodotti chimici rari, i processi di produzione innovativi, e un progetto che integra fin rispettare il ambiente, in particolare la biodegradabilità. Questa presentazione presenta alcuni risultati di materiali elettronici biodegradabilità e sistemi di accumulo di energia (quali batterie o condensatori).

"Un nuovo modello di malattia del rene policistico per la scoperta genetica e farmacologica della malattia renale policistica" di Chiara Gamberi, Dipartimento di Biologia, Università Concordia
La malattia del rene policistico è incurabile e colpisce due persone milione e mezzo nel mondo. Per illustrare i recenti progressi nel nostro laboratorio sulla malattia del rene policistico, esamineremo i vantaggi sostanziali del l'uso di modelli animali "alternativi" per studiare la complessità di malattie umane.

"La comunicazione tra gli scienziati nell'era della Fac" di Daria Boffito, Dipartimento di Ingegneria Chimica, École Montreal
L'Unione europea ha esaminato l'opinione pubblica e creare un team di esperti per cercare di misurare l'entità del fenomeno della manipolazione dell'opinione pubblica attraverso false informazioni. Gli Stati Uniti e il Canada hanno reso questa ricerca una priorità. insufficiente accesso alle informazioni, che riflette le disuguaglianze (socio-economici), è la principale causa di manipolazione dell'opinione pubblica, aumentando le disuguaglianze in un circolo vizioso. In questo contesto, le decisioni delle autorità di vigilanza dovrebbero essere basate su informazioni scientifiche. Gli articoli e rapporti scientifici pubblicati dai ricercatori sono la prima fonte di informazioni scientifiche disponibili ai governi, organizzazioni e altri ricercatori. Questo è il motivo per cui la comunicazione tra "esperti" gioca un ruolo fondamentale nella lotta contro la manipolazione dell'opinione pubblica. Questa conferenza illustrerà come gli scienziati in grado di comunicare la scienza, evitando qualsiasi rischio di fornire informazioni ambigue. 

"Un nuovo Elettrolita solido per un accumulo di energia ultra-sicura" di Andrea Paolella, del Centro di eccellenza nel settore dei trasporti e dell'energia elettrica stoccaggio Hydro-Quebec, Varennes

Lo sviluppo del settore delle energie rinnovabili richiede sempre più dispositivi in grado di immagazzinare e trasportare energia. batterie al litio sono una delle tecnologie più innovative per dispositivi elettronici di potenza portatili e veicoli elettrici. Tuttavia, questa tecnologia presenta attualmente gravi limitazioni tecnologiche dovute alla formazione di dendriti che nel causare cortocircuiti possono provocare incendi in presenza di un elettrolita infiammabile. È pertanto necessario sviluppare elettroliti solidi (ceramica o polimeri) per ridurre questo rischio. Hydro-Québec in case Varennes uno dei più grandi centri di ricerca lo stoccaggio di energia nel mondo: il centro di eccellenza per l'elettrificazione e lo stoccaggio di energia nel settore dei trasporti (CETEES) diretto dal professor Karim Zaghib. Hydro-Quebec sviluppato finora una varietà di materiali per batterie, come catodo ferro e fosfato di litio, litio titanato anodo e il primo riscaldatore elettrico allo stato solido nato opera visionaria Il professor Michel Armand.

"Malattie della sostanza bianca (midollo osseo)  adulta ereditaria" di Roberta La Piana, Dipartimento di Neuroradiologia e Neurogenetica Laboratorio di movimento, Montreal Neurological Institute, McGill University

Le malattie genetiche che colpiscono la sostanza bianca sono la malattia neurologica ereditaria che attaccano a poco a poco la mielina del sistema nervoso centrale. Sono visti soprattutto nei bambini e sono considerati rari nella popolazione adulta. Tuttavia, la nostra esperienza e le ultime scoperte delle neuroscienze dimostrano che il numero di pazienti affetti da queste malattie genetiche è superiore al previsto. Di conseguenza, molti di questi pazienti sono mal diagnosticati (per esempio malattie, comuni) o ricevono una diagnosi corretta, ma con notevole ritardo, che ha un impatto innegabile sulla loro vita salute e famiglia. La mia ricerca si propone di individuare non diagnosticati varianti genetiche della malattia della sostanza bianca (Midollo osseo) nella popolazione adulta. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo un approccio multidisciplinare che combina tecniche genetiche in vista sempre tessuti dettagliate coinvolti in questa patologia.

Per maggiori informazioni:
https://iicmontreal.esteri.it/iic_montreal/fr/gli_eventi/calendario/2019/04/giornata-della-ricerca-italiana_0.html. (10/04/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07