Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 16 settembre 2019 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FORMAZIONE ITALIANA NEL MONDO - BRASILE - ACCORDO AMB.D'ITALIA E CONSOLATO RIO DE JANEIRO: UNIVERSITA' ENTE GESTORE CATTEDRE LINGUA E CULTURA ITALIANA FORMAZIONE INSEGNANTI BILINGUI

(2019-09-05)

  Una nota dell'Ambasciata d’Italia a Brasilia ed il Consolato Generale di Rio de Janeiro informa che dal mese di marzo lavorano ad un progetto pilota per un utilizzo innovativo del capitolo di spesa 3153 del MAECI che si riferisce ai contributi destinati agli Enti Gestori/Promotori per iniziative di diffusione della lingua e cultura italiana.

Il giorno 29 agosto la Dirigente Scolastica dell’Ambasciata prof.ssa Patrizia Magnasco, ha incontrato presso la Facoltà di lettere dell’ Università Federale di Rio de Janeiro (UFRJ) la Diretora della Facoltà di lettere SÔNIA CRISTINA REIS, la Decana do Centro de Letras e Artes - CRISTINA GRAFANASSI TRANJAN, la Coordenadora de cursos - MARIA LIZETE DOS SANTOS, la Pró-reitora de Gestão e Governança della UFRJ- ANA NICOLELLA ed esponenti della Fundação COPPETEC, come il Gerente de Projetos DIOGO SILVESTRE e RAFAEL MARINELLI DA SILVA, rappresentante dell’Assessoria Jurídica della COPPETEC.

L’incontro è servito a porre le basi di un accordo tra Università, Secretaria Estatual da Educação e Consolato Generale di Italia a Rio che contempla la costituzione delle UFRJ come Ente gestore/ promotore, destinatario dei contributi MAECi per il sostegno di cattedre di italiano da affidare a propri alunni formati o formandi con la licenciatura dupla (italiano-portoghese) che insegneranno presso scuole pubbliche bilingui e biculturali, individuate dalla Secretaria Estatual da Educação.

La Dirigente Scolastica ha illustrato le caratteristiche che deve avere un Ente gestore e le procedure ed il cronoprogramma da seguire a livello didattico ed amministrativo per richiedere i contributi a valere su questo capitolo.
Gli interlocutori hanno potuto chiedere ogni delucidazione dimostrando alla fine dell’incontro interesse e piena disponibilità ad avviare il progetto con le modalità e requisiti richiesti dal MAECI.

Il giorno 30 agosto presso la sede del Rettorato della UFRJ si è tenuto un incontro tra le stesse parti, con l’autorevole presenza della Rettrice Denis Pires de Carvalho e del Console Generale Paolo Miraglia del Giudice, il Direttore della Facoltà di Relazioni internazionali Amaury Fernandes da Silva Júnior, il Pró-reitor de Planejamento e Desenvolvimento (PR3) della UFRJ Eduardo Raupp de Vargas e la Subsecretaria Estatual de Planejamento e Ações Estratégicas Anna Velasco Valentim con la Superintendente Gláucia Maia.

Si sono discussi i termini dell’ Accordo di collaborazione tra Università, Secretaria Estatual da Educação, Consolato Generale di Italia a Rio per un progetto che intende creare un circolo virtuoso per tutto il sistema educativo dello Stato e che prevede: istituzione di scuole pubbliche bilingui e biculturali (portoghese-italiano); introduzione dell’insegnamento dell’italiano nelle scuole pubbliche a costo zero per le scuole; aumento dell’interesse per lo studio della lingua e cultura italiana nelle scuole pubbliche dell’Ensino fundamental e medio; aumento dell’attrazione degli alunni dell’ Ensino Médio per il corso di Graduação in Italiano/Portoghese della UFRJ; nuove prospettive di lavoro per i laureati in italiano; gratificazioni per gli studenti piú meritevoli tanto delle scuole che dell’ universitá, con innumerevoli opportunitá di partecipare ad attivitá istituzionali legate alla diffusione della cultura italiana, organizzate sia dalle scuole biculturali e bilingue, che saranno istituite con questo progetto, che dal Consolato Generale e dall’IIC di Rio de Janeiro.

A lungo termine, l’inserimento dell’italiano nel curricolo delle scuole locali, contribuirá all’aumento della domanda di docenti qualificati e gli studenti di italiano delle scuole, dove si svolgerá un curricolo intenso di ore di Italiano ed una parte delle altre discipline insegnate pure in italiano, saranno piú motivati a continuare a studiare italiano all’universitá incrementando cosí in maniera esponenziale il numero di alunni e di professori nello Stato di Rio de Janeiro.

Dopo i due incontri dedicati allo studio di fattibilitá, che si sono conclusi con ampia soddisfazione, le parti si sono suddivise i compiti per l’ implementazione del progetto e del testo dell’Accordo, dandosi un nuovo appuntamento dopo il via libera da parte dei propri organi costituzionali interni e del MAECI. (05/09/2019-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07