Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 16 aprile 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - LAVORO E AUTOMAZIONE - MAX PLANCK: GLI EFFETTI RIGUARDANO TUTTI E PONGONO LA SOCIETA' DAVANTI A SFIDE SIGNIFICATIVE

(2021-03-16)

  Riuscirai a vincere contro l'automazione? La domanda viene dall'Istituto Max Planck per lo sviluppo umano di Monaco di Baviera***

Il gioco online sviluppato dai ricercatori dell'Istituto mostra le sfide che il mondo del lavoro deve affrontare in futuro.
Viviamo in un mondo in cui i robot costruiscono sempre più le nostre auto, gli algoritmi scambiano azioni e i computer traducono testi. La robotica, la digitalizzazione e l'intelligenza artificiale stanno trasformando numerose professioni. Alcuni posti di lavoro stanno scomparendo, mentre altri nuovi vengono creati. Il gioco online "The Automated Life" ora consente agli utenti di provare come sopravvivere in un mondo del lavoro sempre più automatizzato. Il gioco è stato sviluppato nel Center for Humans and Machines del Max Planck Institute for Human Development. L'Istituto invita al confronto.

Come sarà il futuro del lavoro quando l'intelligenza artificiale e i robot svolgeranno molti dei compiti precedentemente svolti dagli esseri umani? Quali conoscenze e abilità saranno richieste in futuro? Quali lavori non saranno più richiesti? Quali nuovi verranno aggiunti? Questi sono i problemi affrontati dal gioco online "The Automated Life" , progettato e sviluppato da Alex Rutherford del Center for Humans and Machines presso il Max Planck Institute for Human Development.

I giocatori iniziano con un lavoro gravemente minacciato dall'automazione. Devono risparmiare per ulteriore formazione e fare domanda per nuovi lavori, che a loro volta offrono nuove opzioni per ulteriori programmi di formazione e carriere. Nel frattempo, l'automazione avanza inesorabilmente poiché i posti di lavoro vengono costantemente eliminati dai nuovi sviluppi tecnologici. Tenendo presente quanti anni ancora devono passare prima che si ritirino e tenendo d'occhio il loro saldo in banca, i giocatori devono essere veloci nel prendere decisioni intelligenti per vincere contro l'automazione e finalmente godersi un meritato pensionamento.

“Stiamo vedendo ripetutamente come il ritmo accelerato dell'automazione stia causando alle persone molto stress e generando un senso di paura per il futuro. Il nostro scopo era quello di catturarlo in un gioco e mostrare come le persone con lavori a bassa retribuzione sperimentano l'automazione ", afferma Alex Rutherford, Senior Research Scientist presso il Max Planck Institute for Human Development.

Al Center for Humans and Machines, guida un gruppo di lavoro sul futuro del lavoro, conducendo ricerche sull'intersezione tra scienza delle reti, economia del lavoro e intelligenza artificiale. Lo stesso Alex Rutherford ha avuto l'idea del gioco ed è stato responsabile del processo di creazione, che ha coinvolto anche lo sviluppatore di giochi con sede a New York Francis Tseng. "Nei giochi per computer, gli sviluppatori stabiliscono le regole: i giocatori possono prendere solo decisioni limitate. Quindi, in effetti, è piuttosto simile all'automazione nella vita lavorativa ", afferma Francis Tseng.

Il team del Center for Humans and Machines ha suscitato scalpore in passato con i suoi giochi online scientifici. MyGoodness, guidato dal ricercatore associato Edmond Awad, è un gioco sull'altruismo che valuta le persone in base alla generosità che donano, mentre BeeMe, guidato dallo scienziato di ricerca CHM Niccolo Pescetelli, è stato un coinvolgente "gioco sociale" giocato su vasta scala ad Halloween nel 2018 dove la folla controllava collettivamente un vero essere umano e lo mandò in un'avventura.

Lo scopo del gioco online "The Automated Life" è analizzare i dati dei giocatori in modo anonimo in modo da poterli utilizzare per ulteriori ricerche. “L'automazione nel mondo del lavoro è una questione che ci riguarda tutti in qualche modo e pone la società di fronte a sfide significative. Ecco perché è necessario che la ricerca ne esplori i problemi e identifichi potenziali soluzioni ", afferma Alex Rutherford, Senior Research Scientist presso il Max Planck Institute for Human Development.
----------------------------------------------------
L'Istituto Max Planck per lo sviluppo umano di Berlino è stato fondato nel 1963. È un istituto di ricerca interdisciplinare dedicato allo studio dello sviluppo umano e dell'educazione. L'Istituto appartiene alla Max Planck Society for the Advancement of Science, una delle principali organizzazioni per la ricerca di base in Europa. (16/03/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07