Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 13 aprile 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

FINANZA - P.A.- CORTE CONTI OSPITA ON LINE CICLO DI LECTIO MAGISTRALIS DEI GIUDICI CORTE COSTITUZIONALE- I° APPUNTAMENTO CON GIANCARLO CORAGGIO.

(2021-03-12)

La Corte dei conti fu istituita agli albori dello Stato unitario (legge 14 agosto 1862, n. 800), perché vigilasse sulle amministrazioni dello Stato, così da prevenire ed impedire sperperi e cattive gestioni. In questa funzione, la Corte dei conti assunse la veste di una "magistratura", essendo emersa - secondo la storica affermazione di Camillo Benso conte di Cavour - la "assoluta necessità di concentrare il controllo preventivo e consuntivo in un magistrato inamovibile".

Nel corso degli anni successivi all'entrata in vigore della Costituzione repubblicana sono intervenute profonde trasformazioni nell'organizzazione e nelle funzioni amministrative (moltiplicazione degli enti, creazione di autorità amministrative indipendenti, privatizzazione di funzioni e di imprese pubbliche), le quali hanno interessato anche gli assetti finanziari e di spesa (basti pensare all'introduzione della legge finanziaria e alle riforme del bilancio intervenute nel 1978, nel 1988 e, recentemente, con la legge n. 94 del 3 aprile 1997), incidendo fortemente sui compiti dell'Istituto.

Ad esso è stato, ed è richiesto, quindi un grande sforzo di adeguamento ed ammodernamento - tutt'altro che concluso - per soddisfare la crescente "domanda" sia di controlli efficienti, sia di un puntuale esercizio della giurisdizione di responsabilità; ciò al fine di accrescere la trasparenza dell'amministrazione, di assicurare la corretta gestione delle pubbliche risorse, di elevare la qualità dei servizi che l'amministrazione rende ai cittadini.

Art. 100 Costituzione
A norma dell'art. 100, secondo comma, la Corte dei conti esercita il controllo preventivo di legittimità sugli atti del Governo e quello successivo sulla gestione del Bilancio dello Stato, inoltre essa partecipa al controllo sulla gestione finanziaria degli enti. La Costituzione, che assicura l'indipendenza della Corte e dei suoi componenti di fronte al Governo, prevede un diretto collegamento fra la Corte ed il Parlamento, al quale essa è tenuta a riferire sul risultato del riscontro eseguito.

Ciò detto per rinfrescare la memoria sulle funzioni della Corte dei Conti di quanti risiedono all'estero circa l'attività di controllo preventivo e successivo della Pubblica Amministrazione,  segnaliamo che :

Giovedì 17 marzo 2021 (ore 15), il Presidente della Corte Costituzionale, Giancarlo Coraggio, terrà una lectio magistralis dal titolo “La Corte dei conti nella recente giurisprudenza della Corte costituzionale”.

E’ il primo di 6 incontri, organizzati dalla Presidenza della Corte dei conti e tenuti da giudici costituzionali dal titolo “La Corte dei conti nel quadro della legalità costituzionale”.

Ogni lezione sarà preceduta dai saluti introduttivi del Presidente della Corte dei conti, Guido Carlino, e del Direttore della Scuola di Alta Formazione della Corte “Francesco Staderini”, Aldo Carosi. 

Le conclusioni saranno affidate al giudice costituzionale ed ex Presidente della Corte dei conti, Angelo Buscema.

Diretta su piattaforma Teams https://bit.ly/3kOsGLn (senza registrazione). (12/03/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07