Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 19 ottobre 2017 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - ITALIANI ALL'ESTERO - PARTE DAI SARDI CON "SARDINIA EVERYWHERE" IL PROGETTO BINARIO PER ATTIVARE COLLEGAMENTI ECONOMICI E CULTURALI CON IL CONTRIBUTO DEI CORREGIONALI SARDI NEL MONDO

(2017-09-21)

Al via nei giorni scorsi ad Alghero il primo di una serie di incontri rivolti alla concretizzazione del progetto Sardinia Everywhere, il progetto rivolto agli emigrati sardi nel mondo ed ai  relativi circoli, agli operatori economici e culturali della Sardegna, agli enti locali territoriali (Unioni dei Comuni, Comuni, Gal), alle imprese e associazioni di categoria, è promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna e nasce come spazio di elaborazione, sviluppo e valorizzazione dei circoli degli emigrati sardi nel mondo

Obiettivo degli eventi è favorire l’incontro tra la dimensione internazionale dei mercati, della cultura e delle società e i corrispondenti sistemi isolani, valorizzando in particolare le esperienze dirette dei testimonial del progetto.

Tra gli obiettivi specifici:  incentivare un efficace scambio di esperienze nell'animazione e coinvolgimento degli emigrati, con particolare attenzione alle popolazioni giovanili che attualmente risultano meno facilmente raggiungibili;  definire e sviluppare programmi annuali di attività più vicini alle esigenze e alle opportunità rappresentate dalle nuove popolazioni emigrate, anche a quelle che risiedono all'estero per motivi di studio e lavoro per periodi brevi (inferiori ad un anno);  coinvolgere le imprese locali e gli enti territoriali all'interno dell'iniziativa, sotto il profilo progettuale, per la comunicazione e disseminazione dei risultati attesi.

Il primo appuntamento è stato dedicato al “Turismo costiero, trasporti e sviluppo delle aree interne”

Sardinia Everywhere, spiegano rappresenta una nuova visione e dimensione della Sardegna:  perché dove ci sono i sardi c'è anche una parte
del cuore della Sardegna;  perché le energie sarde nel mondo sono fari fondamentali per comprendere dove e come la Sardegna può svilupparsi in modo sostenibile e solidale;  perché le risorse più importanti di cui abbiamo necessità sono la propensione all'innovazione e la capacità di mettersi in gioco che certamente ai sardi nel mondo non mancano; perché l’esperienza all’estero dei giovani deve essere compresa come un passaggio di crescita umana e professionale fondamentale; si va, si fa esperienza e se ci sono le condizioni si torna più forti, più preparati, più
consapevoli, più capaci di offrire il proprio contributo per la crescita del benessere della Sardegna.

Il progetto è  nato in seno alla Consulta Regionale dell’Emigrazione all’interno dell’assessorato del Lavoro della RAS, il Piano Annuale dell’Emigrazione 2016 e 2017 ed è stato avviato con un primo orizzonte triennale di attività ed è supportato dalle principali organizzazioni per la tutela dell’emigrazione: Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera, FASI e FAES.

Ciò che gli estensori del progetto si attendono è  rifocalizzazione delle attività dei circoli ed aumento delle adesioni da parte dei giovani;  attivazione di efficaci canali di relazione tra imprese sarde, circoli e operatori economici e culturali sardi presenti al di fuori della Sardegna;
incremento della conoscenza delle opportunità di internazionalizzazione per le imprese sarde;  sviluppo di nuove opportunità per la Sardegna
e per gli emigrati nel mondo.

Nell'ambito del progetto, nell’area pilota di Londra si sono svolti tre incontri: i primi due volti all’ individuazione di un primo nucleo di “ambasciatori” (giovani sardi residenti a Londra da diversi anni e bene inseriti nel mondo del lavoro); il terzo svolto nella forma di un laboratorio
di progettazione partecipata secondo l’approccio OST ha visto la partecipazione di 76 giovani sardi, per la durata di una intera giornata di lavoro.

È stata attivata un’articolata campagna di comunicazione, attraverso Facebook, Twitter, Instagram; è stata attivata una piattaforma
di collaborazione su Google Drive; una chat WhatsApp per il coordinamento rapido delle attività con gli ambasciatori; è stato attivato un profilo
di gruppo “Network Sardinia Everywhere” su LinkedIn, specificatamente indirizzato verso giovani professionisti per la loro attivazione nell’ambito
di percorsi di internazionalizzazione e promozione del sistema economico e culturale della Sardegna.

I primi traguardi raggiunti hanno confermato le ipotesi progettuali, con particolare riferimento all’auspicata disponibilità dei giovani emigranti ad essere coinvolti all’interno di percorsi di chiara attivazione delle loro competenze ed esperienze.

Un primo gruppo di giovani si sta già orientando verso la costituzione di una associazione che potrà dar luogo al riconoscimento ed apertura del circolo dei sardi a Londra.
Un positivo riscontro alla partecipazione è emerso anche dai circoli di Sofia, Berlino e Barcellona, attraverso i quali si intende disseminare l’approccio innovativo sperimentato su Londra. (21/09/2017-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07