Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 21 settembre 2020 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - LOMBARDIA/VOJVODINA - INDUSTRIA TECNOLOGIA E INNOVAZIONE A AGRICOLTURA AL CENTRO DIALOGO

(2020-01-23)

  Forza lavoro di alta qualità a prezzi competitivi, sistema fiscale favorevole, incentivi per l'avvio di nuove imprese, soprattutto nei settori agroalimentare, industria automobilistica, tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Questi gli elementi che fanno della Vojvodina (regione della Serbia con capoluogo Novi Sad) un partner interessante per la crescita della Lombardia attraverso investimenti mirati in settori specifici, con particolare riferimento a Ricerca e Innovazione come linee guida delle opportunità di sviluppo.

Temi al centro della serie di incontri che il presidente del Governo della Provincia Autonoma della Vojvodina (Serbia), Igor Mirovic, insieme a una delegazione istituzionale, ha approfondito a Palazzo Lombardia dialogando con il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese e il sottosegretario alla Presidenza con delega ai Rapporti con le delegazioni internazionali Alan Rizzi.

Il presidente Mirovic è stato ricevuto anche dal governatore della Lombardia Attilio Fontana in occasione di una colazione di lavoro alla quale ha partecipato anche l'assessore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi.

"La Lombardia e la Vojvodina sono regioni molto simili" ha commentato il vicepresidente Sala.
"Quest'area della Serbia - ha proseguito - è forte economicamente e cresce sviluppando diverse tematiche comuni a noi: l'innovazione nel campo agroalimentare e una fitta collaborazione con le università. Abbiamo Un gioco di squadra tra Regioni d'Europa per riuscire ad essere competitivi nei confronti di altri mercati nostri concorrenti, come l'America e l'Asia. Gli investimenti che possiamo destinare, insieme, per progetti comuni, ci lasciano ben sperare per il futuro della nostra economia".

"Abbiamo firmato un protocollo, un anno fa, in Serbia -  ha detto  il sottosegretario Rizzi- in cui sono stati stabiliti i settori verso i quali indirizzare gli investimenti. Ci siamo impegnati affinchè, dopo la firma, si desse vita ad azioni concrete, collaborando su aree strategiche come l'industria, la tecnologia, l'innovazione, la sanità, percorsi su cui entrambe le regioni devono investire, considerando che sono entrambe ad alta vocazione agricola". (23/01/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07