Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 28 gennaio 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA CIRCOLARE - MEZZOGIORNO - IL TECNOPOLO DEL MEDITERRANEO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE UN'OPPORTUNITA' ED UNA SFIDA PER TARANTO E PER IL PAESE - INCONTRO AL CNEL PROMOSSO DA AISEC/ASVIS

(2020-12-29)

  A due anni dalla sua progettazione, lungi dal perdere importanza, Il Tecnopolo del Mediterraneo ha
visto crescere la sua importanza nel dibattito sulle misure efficaci di Sostenibilità e nelle iniziative di
policy, soprattutto tra le Imprese.

Istituito con Legge di bilancio 2019 (L. 30/12/2018 n. 145, G.U. 31/12/2018) Art 1 commi 732-733, il Tecnopolo è considerato una leva importante per una visione Sostenibile di futuro e driver strategico in grado di sviluppare investimenti ed opportunità occupazionali.

  Prendono parte a questo incontro un primo gruppo di Imprese, destinato ad ampliarsi, espressione
dell’eccellenza italiana in vari settori merceologici, che desiderano un confronto aperto con le Istituzioni e che ritengono importante intercettare questa opportunità di dar vita ad un nuovo paradigma di Sviluppo Sostenibile che agiscanon solo per il territorio jonico, ma per il Paese intero e non solo, orientando la propria azione verso strategie che permettano lo sfruttamento di questo potenziale.

  Il Tecnopolo ha, infatti, come obiettivo principale lo sviluppo di progetti scientifici innovativi, tecnologici, di sostenibilità ambientale economica e sociale, per rendere più sostenibili ed efficienti i sistemi di vita collettiva, promuovendo un costante confronto con l’intero ecosistema.

Il dibattito promosso da AISEC in collaborazione con il CNEL lo scorso 16 dicembre (VEDI: http://www.italiannetwork.it/video.aspx?id=2940)  ha inteso inoltre confermare l’impegno nel coinvolgere nel dialogo platee ampie di interlocutori, quale punto di partenza di una collaborazione ampia tra tutti i portatori di interesse con l’obiettivo di dar vita alla partnership pubblico privata più importante per il Paese, capace di definire piani d’azione a livello nazionale e territoriale, attraverso tre driver fondamentali che coinvolgano tutti gli stakeholder: visione in innovazione e ricerca, competenze, risorse finanziarie.

Al colloquio hanno preso parte il Ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano; il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Mario Turco; Il Presidente del CNEL prof. Tiziano Treu; e il Portavoce dell’ASviS, già Ministro del Lavoro Prof. Enrico Giovannini, la Presidente del Consiglio della Regione Puglia Loredana Capone ed il Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli. A moderare l'iniziativa: Eleonora Rizzuto, Fondatrice e Presidente AISEC Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare. (29/12/2020-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07