Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 13 aprile 2021 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - BENI CONFISCATI - AL CNEL UN INCONTRO ON LINE SU IMPATTO ECONOMICO E SOCIALE IN COLLABORAZIONE CON POLIS

(2021-03-15)

  L’impatto economico e sociale del riutilizzo dei beni confiscati, a partire dalle buone prassi di realtà attive tra Napoli e Caserta, è il tema al centro di un incontro che si terrà domani, martedì 16 marzo 2021 (ore 10.30), a Roma, al CNEL, dal titolo “Beni confiscati alla criminalità: l’impatto economico e sociale - Buone pratiche, riflessioni e proposte”, organizzato da CNEL e Fondazione Polis. L’obiettivo è realizzare una ricerca scientifica a livello nazionale che spieghi l’incidenza concreta sullo sviluppo dei territori, sulla qualità della vita e sulla crescita occupazionale derivante dal riuso degli immobili sottratti alla criminalità.

In programma i saluti di Tiziano Treu, presidente CNEL e di don Tonino Palmese, presidente Fondazione Polis. Introduce e modera Gian Paolo Gualaccini, consigliere CNEL e Capodelegazione Terzo Settore - Non profit.

Seguiranno le testimonianze sulle buone pratiche di Giovanni Allucci, amministratore delegato Consorzio “Agrorinasce”; Vincenzo Abate, presidente associazione “La Forza del Silenzio”; Angelica Viola, presidente cooperativa “L’Orsa Maggiore”.

Interverranno, con riflessioni e proposte, Enrica Amaturo, presidente comitato scientifico Fondazione Polis; Carlo Borgomeo, presidente Fondazione con il Sud; Bruno Corda, direttore Agenzia Nazionale Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata; Mario Morcone, Assessore alla Sicurezza, Legalità, Immigrazione della Regione Campania.

Diretta streaming sul canale YouTube del CNEL e sui canali social di Radio Siani e Fondazione Polis.(15/03/2021-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07