Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 28 settembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DONNE - ELEZIONI - IL PD PUNTA SULLE DONNE SCIENZIATE, LA RICERCA E' PRESENTE E FUTURO DI UN PAESE

(2022-08-25)

Il Pd punta sulle scienziate: quattro candidate eccellenti per altrettanti collegi di Camera e Senato. Quattro docenti universitarie che si sono particolarmente distinte per merito nei loro rispettivi settori di ricerca. Un esempio per le giovani generazioni di donne, a testimoniare che la ricerca è fondamentale per il presente e per il futuro del Paese.

Ecco i loro curricula

LUISA TORSI
Luisa Torsi, 58 anni. Docente di Chimica all'Università degli Studi di Bari, vice presidente del consiglio scientifico del Cnr, è stata presidente della European Material Research Society, è candidata al Collegio Uninominale per la Camera 05 di Bari. Scienziata, conosciuta in tutto il mondo, ha ricevuto importanti riconoscimenti tra i quali il prestigioso premio Wilhem Exner Medal di Vienna – che in passato è andato a più di venti premi Nobel, incluso Gugliemo Marconi -assegnatole lo scorso anno per una scoperta che potrebbe avere un impatto importante sulla diagnosi precoce di malattie infettive e tumori. Per questo il presidente della Repubblica Sergio Mattarella cha ha voluto congratularsi personalmente con lei ricevendola al Quirinale.  Ha una passione per la musica, conosce a memoria tutte le canzoni di Edoardo Bennato, ma ha un orecchio attento anche alla musica internazionale. Tra le curiosità: due anni fa è stata Lousie Torduck in “Paperina e la selezione scientifica”, un progetto della Fondazione Bracco sul ruolo delle donne nella scienza rivolto alle bambine.  Da giovanissima, dopo un’infanzia in America, tornata a Bari, si è sempre impegnata per il suo territorio, come quando raccoglieva la carta straccia con un carrello per portarla al macero e poi dare i proventi alle famiglie in difficoltà attraverso la parrocchia. Attenta all’inquinamento atmosferico, gira sempre in bicicletta “soltanto una pioggia torrenziale può fermarmi”.

YLENIA ZAMBITO
48 anni, docente ordinaria di Tecnologie farmaceutiche all’Università di Pisa, è stata assessora comunale per l’Urbanistica e il Recupero del patrimonio edilizio esistente e politiche abitative. E’ candidata al Collegio plurinominale Senato 1 Toscana. Con una lunga esperienza di amministrazione del territorio si è spesa anche e soprattutto per la Cultura e le politiche giovanili. Lei, un padre immigrato dalla Sicilia che ha dovuto lavorare sodo per l’istruzione della propria figlia, è riuscita a salire sull’ascensore sociale ormai da anni bloccato per le giovani generazioni. Nasce da qui, dalle sue origini, l’ostinazione all’impegno per dare davvero pari opportunità a tutti a prescindere da dove si nasce. La sua passione: il sassofono, che suona da otto anni.  Ama lo sport, è stata in una squadra femminile di calcio e pallavolista, ma con un cruccio: l’altezza.

ADRIANA ALBINI
Adriana Albini, 66 anni, biochimica e ricercatrice in campo oncologico, è candidata nel Collegio uninominale 05 (Cologno Monzese) del Senato in Lombardia. Nata a Venezia, abita a Sesto San Giovanni, nel milanese, ed è Docente di Patologia Generale e Immunologia all'Università Bicocca di Milano. Prima italiana eletta nel Board of Directors dell’American Association for Cancer Research, una delle più antiche e prestigiose associazioni oncologiche mondiali, nel 2020 è stata inserita dalla BBC nell'elenco delle 100 donne più influenti al mondo. Dopo la laurea in chimica all'università di Genova, si è specializzata in Germania e ha lavorato prima negli Usa, poi all'Istituto dei tumori di Genova. A Reggio Emilia ha contribuito a creare i laboratori dell'IRCCS, e ha diretto l'infrastruttura di Ricerca e statistica. Ha creato l’associazione Top Italian Women Scientists, il club delle scienziate italiane più citate in campo biomedico, per promuovere la leadership femminile. L'impegno politico è da sempre importante nella sua vita, ha aderito al Partito Democratico dalla sua fondazione. Tra le sue passioni la scrittura - è giornalista ed autrice anche di romanzi - e lo sport - è campionessa master di scherma, oro mondiale 2018 e argento europeo. Dello sport dice: "bastano 150 minuti a settimana di attività fisica per aumentare la longevità e ridurre il rischio malattie".

MARIA DEL ZOMPO
Maria Del Zompo, 70 anni, neurologa e docente di Farmacologia,  è candidata al Senato nel collegio uninominale Sud Sardegna. Componente del Consiglio Superiore di Sanità, dopo la laurea in Medicina e chirurgia a Cagliari e la specializzazione in Neurologia, ha lavorato in atenei e istituti internazionali tra cui il National Institute of Mental Health (NIMH) di Bethesda (USA). E' stata la prima e finora unica donna rettrice dell'Università di Cagliari e una delle prime in Italia, ruolo in cui è stata un'innovatrice, rimettendo al centro studentesse e studenti, con un’attenzione particolare alle pari opportunità, sia tra uomo e donna sia in favore dei meno abbienti. Si definisce l’esempio vivente di quanto la cultura sia un ascensore sociale. Nel suo percorso clinico e di ricerca si è occupata di psicofarmacologia clinica, di genetica e farmacologia di malattie complesse come l'emicrania, l'Alzheimer, la schizofrenia, la depressione e il disturbo bipolare. Ha pubblicato sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali, a partire dalla tesi di laurea uscita su Lancet. Tra le sue passioni, lo sport - ha giocato a pallavolo in Serie A - la filosofia e la musica, rigorosamente degli anni Ottanta. Ama la poesia, in particolare Leopardi, e la lettura. (25/08/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07