Direttore responsabile Maria Ferrante − sabato 25 maggio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - ITALIA/STATI UNITI - BIOTECNOLOGIE AL CENTRO INIZIATIVA ISTITUZIONALE COOPERAZIONE PUBBLICO-PRIVATA PROMOSSA DA MINISTERO AFFARI ESTERI

(2023-11-15)

  Si è tenuto alla Farnesina, il 14 novembre, l'incontro bilaterale "Italia-Stati Uniti: la Cooperazione Internazionale sulle Biotecnologie Emergenti e le Scienze della Vita” che ha visto la partecipazione congiunta del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani, dei Ministri Aldolfo Urso, Anna Maria Bernini, Orazio Schillaci e dell’Ambasciatore Usa a Roma Jack Markell.

Si è trattato del primo incontro di alto livello istituzionale e d’affari tra le controparti italiane e statunitensi attive nel settore. I relatori intervenuti hanno illustrato il crescente ruolo dell’Italia nel settore delle biotecnologie, caratterizzato da un'efficace interazione tra settore pubblico e privato, che vede coinvolte la farmaceutica, la chimica, e le industrie dei dispositivi medici e biotech, sempre più strategici alla luce della recente esperienza pandemica.

“Gli Usa – ha detto Tajani – sono il Paese leader nelle biotecnologie e nelle scienze della vita e nell’interesse dell’Italia vogliamo lavorare su questi temi (che riguardano anche la sicurezza nazionale) con gli Usa, con cui condividiamo valori come la democrazia, la libertà e i diritti umani. L’ambasciatore Usa in Italia Jack Markell, riferendosi al tema della giornate ha definito l’Italia "un partner straordinario degli USA nel campo delle tecnologie, ma soprattutto nella medicina predittiva, produzione di vaccini e nelle nuove frontiere farmaceutiche".

Anna Maria Bernini, ministro dell’Università e della Ricerca ha posto l'accento sull'importanza del paradigma dell'‘open science', ovvero dell'importanza della condivisione dei dati e della necessità di una crescente collaborazione tra il mondo della ricerca e quello industriale. "Abbiamo una serie di infrastrutture nate attraverso il PNRR: non deve essere solo spesa, bensì finanziamento per portarci ancora più avanti”, ha spiegato Bernini parlando di cinque contesti: farmaci e tecnologie a RNA, biodiversità, mobilità sostenibile, high performing computers, big data and quantum technologies". Il Ministro del Made in Italy Urso ha ribadito come innovazione e sicurezza debbano avanzare insieme.

Il ministro della salute Schillaci ha ricordato come il settore biotech in Italia stia vivendo un momento di grande vivacità, sia in prospettiva di ricerca, sia per la presenza di numerose aziende innovative. Il ministro della Salute ha poi sottolineato  l'importanza di  sviluppare sempre più un'“ecosistema integrato, dove il pubblico e il privato, il mondo della ricerca e quello dell’industria concorrano insieme, in un quadro di rafforzata collaborazione internazionale". (15/11/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07