Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 4 ottobre 2023
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Italiani all'estero

ITALIANI. ITALIANI ALL'ESTERO - RAPPORTO IPSOS: SOLO IL 12% DEGLI ITALIANI DICHIARA DI SAPERE COSA SIA IL PNRR . MENTRE SI TRATTA DI UN'OCCASIONE UNICA PER IL PAESE

Il rapporto IPSOS " CATENACCIO ALL'ITALIANA. Un Paese in difesa pronto al contrattacco e alla ricerca di un futuro”, mette in luce come la società italiana sia attraversata da molteplici pressioni e mutamenti, dalla pandemia alla guerra, dalla crisi energetica a quella bancaria, dallo scatto inflattivo all’aggravarsi della crisi climatica, e di conseguenza come sia diventato estremamente complesso per istituzioni pubbliche e imprese fare programmi per il futuro.

“Le molteplici transizioni che il Paese sta vivendo determinano reazioni ambivalenti tra i cittadini: alimentano l’aspettativa di un cambiamento e di un miglioramento ma al contempo generano inquietudine e preoccupazione perché si faticano ad intravvedere gli approdi e spesso si ignora il processo che conduce al traguardo.

Ma il PNRR, con tutti i suoi limiti, per la prima volta ha dato un orizzonte al Paese, ha tracciato un percorso verso il futuro, che è sempre mancato. Per uscire da questa situazione di impasse servono procedure trasparenti e una condivisione costante con le Parti sociali. Su questo aspetto il tavolo del partenariato del PNRR è stata una buona intuizione.

Eppure, “Sull’attuazione del PNRR c’è stato un vero e proprio black-out informativo di 6 mesi che potrebbe inficiare la riuscita del Piano ma soprattutto mettere a rischio la tenuta del Paese. L’Italia da troppi anni è in uno stato di transizione permanente che provoca disorientamento e sfiducia nelle persone e nelle imprese, e gli effetti della pandemia sono stati pesanti, accentuando criticità storiche. La tristezza e lo sfinimento diffuse mai come in passato anche tra i giovani sono un fenomeno preoccupante. È anche peggio delle fratture sociali e generazionali. " ha affermato il Presidente del CNEL, Tiziano TREU,

Il CNEL, che ha il ruolo costituzionale di promozione della partecipazione, come avviene in tanti Paesi UE, intende svolgere tale ruolo di coinvolgimento delle parti sociali. Ricordo che nelle pagine iniziali del Next Generation il regolamento dice esplicitamente che occorre un coinvolgimento effettivo e continuo della società civile organizzata di cui bisogna dare conto”.  cui hanno partecipato Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos, Enzo Risso, Direttore Scientific Ipsos, Elio Ciaccia, presidente dell’associazione Articolo 99 e il Segretario Generale del CNEL, Francesco Tufarelli. 

Il rapporto IPSOS mette in luce come la società italiana sia attraversata da molteplici pressioni e mutamenti, dalla pandemia alla guerra, dalla crisi energetica a quella bancaria, dallo scatto inflattivo all’aggravarsi della crisi climatica, e di conseguenza come sia diventato estremamente complesso per istituzioni pubbliche e imprese fare programmi per il futuro.
Il PNRR rappresenta un’occasione straordinaria per risolvere i problemi strutturali del Paese e fare le riforme necessarie, ma pochi italiani lo conoscono. Appare necessario coinvolgere i cittadini in questo processo di costruzione dell’Italia del futuro”, aggiunge Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos Italia. Ma solo il 12% degli italiani sa cosa sia il PNRR.(19/04/2023-ITL/ITNET)



(Data di inserimento online 2023-04-19 00:04)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07