Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 19 aprile 2024
o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

Archivio trasmissioni / Pianeta donna

DONNE - 11 FEBBRAIO: GIORNATA INTERNAZ. DONNE NELLA SCIENZA - "PERCHE' NON IO ?"

VIDEO FBK - Fondazione Bruno Kessler

Giulia Bombieri (MUSE), Federica Mantegazzini (FBK), Cinzia Menapace (Università di Trento), Luana Bontempo (FEM): quattro donne nella scienza, quattro scelte di vita legate alla ricerca, quattro enti trentini impegnati nella promozione dell'equità di genere in ambito scientifico.

L’11 febbraio si celebra in tutto il mondo la Giornata delle donne e delle ragazze nella scienza, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e patrocinata dall’UNESCO: i quattro enti del Sistema trentino dell'alta formazione della ricerca (STAR) – FBK, FEM, Università di Trento e MUSE – lanciano un video per ricordare il ruolo determinante di donne e ragazze delle discipline STEM, acronimo che sta per Science, Technology, Engineering, Mathematics.

Un racconto a più voci in occasione della Giornata Internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza.

Protagoniste del video “Perché non io?” , realizzato dal Sistema STAR, con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento, per sensibilizzare e promuovere l’accesso completo ed equo alla partecipazione scientifica di tutto il genere femminile, sono quattro ricercatrici che lavorano in Trentino: la zoologa dell’Ambito Biologia della Conservazione del MUSE – Museo delle Scienze Giulia Bombieri, l’ingegnera metallurgica del Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Trento Cinzia Menapace, la fisica del Center for Sensors and Devices della Fondazione Bruno Kessler Federica Mantegazzini e la chimica e responsabile dell’Unità Tracciabilità della Fondazione Edmund Mach Luana Bontempo.

Le testimonianze, che rispecchiano la loro ambizione, curiosità e passione, fanno luce sulle motivazioni, le scelte e l’impegno che stanno alla base del loro lavoro nel campo della ricerca scientifica.
Quattro interviste per ispirare altre ragazze ad intraprendere gli studi scientifici, seguire i propri talenti e contrastare una disparità presente nella scienza: secondo l’ultimo report Unesco, solo il 30% delle donne a livello globale riesce ad affermarsi in ambito scientifico.

In Italia a laurearsi di più sono le donne (59%), ma nelle materie scientifiche rappresentano una minoranza: il 16.5% delle giovani che si laurea in facoltà scientifiche, contro il 37% dei maschi (dati Istat). Le donne continuano a essere sottorappresentate, in particolare nei campi dell’ingegneria (6.6%) e ITC (1.7%).
Nelle aree STEM solo un professore ordinario su cinque è una donna. Tra i rettori, le donne sono appena 7 su oltre 80.
Qualcosa, però, si sta muovendo. Molte organizzazioni e istituzioni in tutto il mondo stanno lavorando per un unico obiettivo: incoraggiare una nuova generazione di donne scienziate per affrontare le principali sfide del nostro tempo. (10/02/2024-ITL/ITNET)

(Data di inserimento online 2024-02-10 00:02)

Archivio | Requisiti tecnici | Download WindowsMediaPlayer Preleva l'ultimo Windows Media Player

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07