Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 17 agosto 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI ITALIANI NEL MONDO - LAVORO/EUROPA - CES (SEGR.GEN.VISENTINI) : STORICO ACCORDO FRA SINDACATI EUROPEI E DATORI DI LAVORO SU TELELAVORO E DIRITTO ALLA DISCONNESSIONE

(2022-06-27)

Sindacati europei e datori di lavoro firmeranno domani un programma di lavoro che prevede la negoziazione di un accordo giuridicamente vincolante su "Telelavoro e diritto alla disconnessione".

La CES, BusinessEurope, SGI Europe e SMEunited firmeranno questo programma di lavoro alla presenza del vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis durante una cerimonia che si terrà giovedì 28 giugno alle 15:30 al 5 Boulevard du Roi Albert II a 1210 Bruxelles.

Il programma di lavoro 2022-2024 comprende azioni comuni in 6 aree:

Telelavoro e diritto alla disconnessione
Revisione e aggiornamento dell'accordo autonomo del 2002 sul telelavoro da presentare per l'adozione come accordo giuridicamente vincolante da attuare tramite una direttiva.Questo è un segnale importante dell'impegno delle parti sociali come attori chiave nel plasmare il funzionamento del futuro mercati del lavoro e la prima volta dal 2010 che tale accordo sarà attuato sotto forma di direttiva.

Transizione verde
Un quadro di azioni per garantire che una transizione giusta, accompagnata da finanziamenti e investimenti pubblici adeguati, contribuisca alla creazione di posti di lavoro di qualità e aiuti le imprese e i lavoratori ad adattarsi al cambiamento.

Occupazione giovanile
Un seminario e una dichiarazione congiunti per dare seguito al quadro delle azioni per l'occupazione giovanile e rivedere le buone pratiche, le sfide e gli strumenti per facilitare l'occupazione giovanile.

Riservatezza e monitoraggio sul lavoro
Seminario congiunto e linee guida sulle tecnologie di monitoraggio e sorveglianza sul posto di lavoro per discutere le tendenze attuali e la loro rilevanza per le parti sociali e la contrattazione collettiva a tutti i livelli pertinenti in tutta Europa.

Migliorare la corrispondenza delle competenze in Europa
Un seminario seguito da un progetto di ricerca congiunto sull'accesso effettivo alla formazione, il coinvolgimento delle parti sociali nell'intelligence strategica sui fabbisogni di competenze e sul tema delle carenze e delle carenze di competenze.

Sviluppo delle capacità
Progetto congiunto per valutare l'efficacia dei progetti di rafforzamento delle capacità e identificare gli ostacoli all'attuazione degli accordi quadro autonomi delle parti sociali esistenti.

Commentando l'accordo il segretario generale della CES Luca Visentini ha affermato: “Gli accordi tra sindacati e datori di lavoro sono il fondamento di una società dignitosa. Questo accordo ha obiettivi ambiziosi e affronta diverse sfide importanti che i lavoratori e i datori di lavoro devono affrontare oggi."

Per Markus J. Beyrer, amministratore delegato di BusinessEurope: “Il dialogo sociale ha un ruolo fondamentale da svolgere nel rendere i mercati del lavoro più produttivi, competitivi e resilienti. Questo programma di lavoro illustra uno sforzo e un impegno condivisi in questi tempi di rapidi cambiamenti nel mercato del lavoro."

Il segretario generale di SGI Europa Valeria Ronzitti commenta a sua volta: “In tempi di crisi più che mai il dialogo sociale deve portare a risultati concreti a sostegno delle imprese e dei lavoratori. Questo è ciò che mira a raggiungere il programma di lavoro 2022-2024, anche attraverso negoziati per garantire una transizione digitale e verde giusta e sostenibile in tutta l'UE, tenendo conto delle esigenze dei datori di lavoro e dei lavoratori sul campo."

Véronique Willems, Segretario generale di SMEunited, aggiunge: “Un buon dialogo sociale è il modo migliore per affrontare il mercato del lavoro e le sfide sociali. Le PMI e il loro personale si affidano alle parti sociali per definire il quadro appropriato per lavorare e condurre la propria attività in un ambiente favorevole. Questo è il nostro obiettivo comune attraverso questo programma di lavoro ben mirato."

Infine, il vice segretario generale della CES Esther Lynch ha concluso: “Accettare di negoziare una direttiva europea sul telelavoro e il diritto alla disconnessione è una buona notizia sia per i datori di lavoro che per i lavoratori. Ciò dimostra che esiste la volontà di risolvere anche le questioni più difficili attraverso negoziati costruttivi." (27/06/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07