Direttore responsabile Maria Ferrante − mercoledì 28 settembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

AMBIENTE ...ma non solo - SPAZIO MARITTIMO - CONSULTAZIONE PUBBLICA CITTADINI E SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI PER FORMULARE OSSERVAZIONI SUI PIANI DI GESTIONE SPAZIO MARITTIMO

(2022-09-21)

Fino al 30 ottobre, i cittadini e i soggetti pubblici e privati interessati potranno formulare osservazioni sui Piani di gestione dello Spazio Marittimo. L’obiettivo è quello di avere un’ampia partecipazione per definire gli strumenti di pianificazione delle nostre coste, dell’ambiente marino e dei relativi usi.

Solo un’organizzazione razionale dello Spazio Marittimo può infatti armonizzare la domanda di sviluppo socioeconomico con l’esigenza di proteggere gli ecosistemi marini. L’avvio della consultazione pubblica rappresenta un passaggio sostanziale nel processo di redazione dei Piani di gestione dello Spazio Marittimo, che coinvolge ben sei Dicasteri e 15 Regioni, in vista della loro definitiva adozione, in applicazione della Direttiva 2014/89/UE. La consultazione avviene tramite il sito web del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) con l’uso di un questionario e la possibilità di accedere ai documenti pubblicati sul “SID Il Portale del Mare”, nella sezione ad accesso libero dedicata alla pianificazione dello Spazio Marittimo (https://www.sid.mit.gov.it/).

Per redigere i Piani sono state seguite le apposite Linee Guida (DPCM 1/12/2017), che hanno individuato tre Aree Marittime di riferimento: l’area “Tirreno-Mediterraneo Occidentale” (che interessa le regioni Liguria, Sardegna, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia), l’area “Adriatico” (Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia) e l’area “Ionio-Mediterraneo Centrale” (Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia).(21/09/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07