Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 1 dicembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

UNIVERSITA' ITALIANE NEL MONDO - INTERNAZIONALIZZAZIONE - ALL'ATENEO DI UDINE NUOVE OPPORTUNITA' PER VIAGGI DI STUDIO

(2022-11-05)

  Due nuove opportunità per i docenti dell’Università di Udine interessati a organizzare attività didattiche all’estero: sono disponibili il bando per viaggi di studio per studenti, effettuabili entro il 30 giugno 2023, e quello per il Blended Intensive Programme Erasmus, programma intensivo di approfondimento che combina attività di mobilità e attività blended che potrà essere organizzato fino al 30 settembre 2023.

Bando Blended Intensive Programme Erasmus
In merito al BIP Erasmus, saranno finanziate fino a 13 iniziative. I progetti proposti dovranno vedere la partecipazione di almeno tre Università: l’Ateneo di Udine, come coordinatore, più altri due istituti convenzionati Erasmus. In aggiunta, sarà eventualmente possibile il coinvolgimento di un partner extraeuropeo (non finanziato con fondi Erasmus).

L’argomento da trattare dovrà avere, preferibilmente, un approccio trasversale a più settori scientifico-disciplinari (anche tra due dipartimenti). I partecipanti dovranno essere almeno 15 (5 studenti per sede più i docenti). La proposta dovrà riconoscere almeno 3 CFU (preferibilmente 6) agli studenti e dovrà prevedere attività blended e attività intensiva all’Ateneo friulano, o in altra sede, per una settimana (summer school).

I docenti interessati potranno presentare domanda, nelle modalità indicate dal bando, dal 26 ottobre al 31 luglio 2023 (in ogni caso fino ad esaurimento fondi). Per ottenere il finanziamento, la proposta dovrà essere autorizzata dalla Commissione Didattica.

Bando viaggi di studio
Disponibile anche un nuovo bando per i docenti dell’Ateneo di Udine che intendono organizzare un viaggio di studio all’estero per studenti, da effettuarsi tra inizio novembre e il 30 giugno 2023. Gli interessati dovranno esplicitare un programma intensivo svolto in partenariato con un ente straniero e basato sull’erogazione di forme di didattica innovative. A tal fine, le attività ammissibili potranno comprendere, tra le altre, attività di laboratorio e/o visite sul campo.

L’attività didattica dovrà rilasciare: per i viaggi in Europa, almeno 2 CFU da registrare in carriera agli studenti come crediti a scelta libera (non soprannumerari) e/o di tirocinio; per i paesi extraeuropei, 6 CFU.

Per la copertura delle spese di vitto, alloggio e viaggio, gli studenti percepiranno: 1.300 euro lordi per i viaggi di studio extraeuropei e 500 euro lordi per quelli in Europa. Previsto inoltre un contributo finanziario integrativo di 100 euro per gli studenti con ISEE inferiore o uguale a 23 mila euro.

Per maggiori informazioni: www.uniud.it/it/international-area/opportunita-informazioni-docenti-ricercatori.(05/11/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07