Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 1 dicembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

AMBIENTE - ENERGIA ALTERNATIVA - FOTOVOLTAICO: PIEMONTE LA PIU' VIRTUOSA. SOLARE: L VALLE D'AOSTA LA PIU' EFFICIENTE.

(2022-11-10)

  Il Piemonte è la regione che produce più elettricità dal fotovoltaico, seguita da Lombardia e Veneto. La Valle d'Aosta è la regione più efficiente le produrre corrente dal sole: seguono l'Emilia Romagna e il Piemonte.

Secondo una ricerca di Aceper (Associazione dei consumatori e produttori di energie rinnovabili) è quindi la Valle d'Aosta la regione più "virtuosa", il Piemonte quella che produce di più da fotovoltaico in Italia.
Lo studio è stato effettuato su un campione di 5.236 impianti fotovoltaici dislocati in 17 regioni.
Una regione è più o meno virtuosa a seconda del rapporto tra produzione da fotovoltaico reale e produzione da fotovoltaico attesa, dove la produzione attesa è quella stimata secondo lo strumento ufficiale di misurazione Pvgis (Photovoltaic Geographical Information System).

La classifica di Aceper vede in testa la Valle d'Aosta come regione più virtuosa con 960.391 KWh (chilowattora) prodotti realmente e una produzione attesa, secondo misurazione Pvgis, pari a 1.011.502 KWh, con un rapporto quindi tra produzione reale e produzione attesa del 95%.

Secondo gradino del podio per l'Emilia-Romagna, con 37.939.525 KWh prodotti e 43.840.630 KWh attesi (rapporto dell'87%), che precede il Piemonte, terzo con 139.917.414 KWh prodotti e 162.741.031 KWh attesi (rapporto dell'86%), ma nettamente primo per KWh prodotti da fotovoltaico.

Poi tre regioni con il rapporto all'85%: l'Abruzzo, con 20.100.052 KWh prodotti e 23.625.127 attesi, la Liguria, con 5.187.522 KWh prodotti e 6.108.499 KWh attesi, e la Lombardia, seconda in classifica per la produzione da fotovoltaico con 66.305.239 KWh prodotti e 78.089.977 KWh attesi.

Segue il Veneto, con 49.221.066 KWh prodotti e 58.691.563 KWh attesi (rapporto dell'84%), terza regione italiana per produzione. Le Marche, con 20.328.123 KWh prodotti e 24.622.400 KWh attesi (rapporto dell'83%) precedono la Toscana, con 5.830.869 KWh prodotti e 7.263.032 KWh attesi (rapporto dell'80%).

Il Molise, con 1.589.155 KWh prodotti e 2.000.284 KWh attesi, e la Puglia, con 18.459.422 KWh prodotti e 23.406.458 KWh attesi, hanno entrambe un rapporto del 79% mentre l'Umbria, a quota 21.396.944 KWh prodotti e 27.506.185 KWh attesi, ha un rapporto del 78%.

Seguono poi la Sicilia (2.325.953 KWh prodotti, 3.144.591 KWh attesi e rapporto del 74%), il Lazio (16.105.440 KWh prodotti, 22.635.310 KWh attesi e rapporto del 71%), la Campania (13.893.494 KWh prodotti, 19.822.080 KWh attesi e rapporto del 70%), la Sardegna (49.792 KWh prodotti, 71.369 KWh attesi e rapporto del 70%) e la Basilicata, che chiude la classifica con 4.171.443 KWh prodotti, 6.836.095 KWh attesi e un rapporto del 61%."(10/11/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07