Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 27 novembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - FRANCIA - A LIONE INAUGURATA MOSTRA SULLA SCUOLA DEI MOSAICISTI DI SPILIMBERGO (FVG). SINERGIE REGIONE/FOGOLAR FURLAN IN FRANCIA

(2022-11-22)

  "La presenza della Regione a Lione in occasione di questa importante mostra allestita dalla Scuola mosaicisti del Friuli in collaborazione con il fogolar furlan vuole essere una attestazione di riconoscenza e orgoglio ai tanti corregionali che in questa terra francesce hanno avuto il modo di esportare la cultura del lavoro e del saper fare tipico di chi vive nella nostra terra".  Lo ha detto l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli partecipando oggi presso gli Archives municipales de Lyon al taglio del nastro dell'esposizione dal titolo dedicata all'istituto spilimberghese, in occasione della ricorrenza dedicata ai 100 anni dalla sua fondazione.

Alla presenza del presidente dell'ente Friuli Nel mondo Loris Basso, al presidente del Fogolar furlan di Lione Danilo Vezzio e del presidente della scuola spilimberghese Stefano Lovison, l'esponente dell'Esecutivo ha voluto porre in risalto come il mosaico sia uno degli elementi che caratterizza il Friuli Venezia Giulia in Italia e nel mondo per le tante opere d'arte presenti e realizzate dalle mani di esperti artigiani formatisi proprio nell'istituto pordenonese.

"L'orgoglio di appartenere ad una comunità - ha detto Zilli - è identificato nelle tante tessere sparse nel mondo le quali, come in un mosaico, sono legate tra di loro dalla laboriosità e competenza, ovvero da un'identità comune rappresentata dalle salde radici delle origini. Queste ultime, oltre a rappresentare un valido punto di partenza, sono al tempo stesso un trampolino per iniziative virtuose dei giovani di terza e quarta generazione, figli dei nostri emigranti. La sfida delle istituzioni, di Ente Friuli nel mondo e della Scuola mosaicisti del Friuli è quella di continuare a tenere saldo il tesoro di questo prezioso mosaico con attività di conoscenza e formazione che rafforzino e valorizzino il "saper fare" dei nostri abili artigiani".

Molti mosaici di edifici e luoghi pubblici a Lione sono stati realizzati da friulani, alcuni dei quali provenivano dalla scuola di Spilimbergo. Fin dall'Ottocento, ancor prima della creazione dell'istituto pordenonese, molti artigiani italiani sono venuti a lavorare a Lione, contribuendo sia al restauro di antichi mosaici che all'ornamento di edifici religiosi e civili. I loro successori, molti dei quali formatisi alla scuola di Spilimbergo, hanno continuato questo lavoro nella seconda metà del '900, mettendo il loro tradizionale saper fare al servizio della modernità degli edifici o degli spazi pubblici. La mostra "La Scuola mosaicisti del Friuli a Lione", pur ripercorrendo la storia di queste sensibili e tecniche realizzazioni sul territorio lionese, permette di scoprire mosaici originali realizzati dagli studenti di Spilimbergo. (22/11/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07