Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 4 marzo 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - XI CABINA REGIA /INTERNAZIONALIZZAZIONE -LE REGIONI /PRES.CONFERENZA FEDRIGA: "RAFFORZARE SINERGIA CON ATTORI ISTITUZIONALI E COMPARTO ECONOMICO E FINANZIARIO"

(2023-02-16)

“Se vogliamo concretamente fare sistema Paese è fondamentale condividere con le Regioni anche le strategie di internazionalizzazione e investimenti esteri”, dichiara alla Cabina di regia per l’internazionalizzazione il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga.

“La Conferenza delle Regioni promuove – spiega Fedriga - di rafforzare la sinergia con tutti gli attori istituzionali e del comparto economico e finanziario. Servono azioni coordinate per ottimizzare i risultati. Va quindi afforzata la governance multilivello per creare reti organizzative forti, strutturate e più efficaci per “allacciare i territori”

Per lo sviluppo dei territori va migliorata la competitività, così si accresce la capacità e l’immagine dell’Italia nel mondo e si rafforza il sistema Paese.

Le stesse linee strategiche per l’internazionalizzazione devono vedere un reale coinvolgimento del livello regionale anche a valle della Cabina di Regia.

Pertanto auspico che nel Comitato per il Made in Italy nel Mondo (CIMIM) sia presente un rappresentante della Conferenza delle Regioni, anche per la stretta correlazione con le attività della Cabina di Regia.
Servono anche reali meccanismi di condivisione dei programmi attuati da ICE-Agenzia nell’ambito del Piano Made in Italy. Un maggiore coinvolgimento delle Regioni su promozione e sostegno delle filiere produttive potrà migliorare sia l’internazionalizzazione che l’innovazione digitale ed ecologica prevista dal PNRR.

Per quanto riguarda l’attrazione degli investimenti esteri – aggiunge Fedriga – la Conferenza delle Regioni ha di recente organizzato una due giorni a Trieste, Selecting Italy, dedicata al tema, che ha consentito un efficace confronto tra livelli istituzionali, stakeholders e mondo accademico e di elaborare proposte concrete per rendere maggiormente attrattivo il nostro paese. Valorizzando e promuovendo l’offerta e le esperienze territoriali possiamo attrarre più investimenti esteri e superare così la logica di una concentrazione dei talenti, delle professionalità e degli investimenti solo nelle grandi città. Recuperare competitività è possibile solo se coinvolgiamo tutto il territorio nazionale, altrimenti indeboliamo il sistema Paese.

Tra le proposte emerse a Trieste si evidenzia l’introduzione di misure di semplificazione anche con riferimento alle ZES e alle ZLS e una “regionalizzazione” delle catene del valore anche per superare le criticità dell’approvvigionamento di materie prime che abbiamo registrato con le recenti crisi”. (16/02/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07