Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 27 febbraio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA NEL MONDO - L'AGENZIA ARTI, AGENZIA REGIONALE PUGLIESE PER LA TECNOLOGIA E L'INNOVAZIONE AGGIUNGE FRA LE COMPETENZE IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

(2023-05-08)

  L'Agenzia Arti, l'Agenzia regionale pugliese per la Tecnologia e Innovazione, si trasforma in Agenzia regionale per la Tecnologia, l'innovazione e il trasferimento tecnologico. La novità è stata presentata dal presidente della Regione, Michele Emiliano.

"Arti, l'Agenzia regionale per l'innovazione tecnologica, è un soggetto di grandissima esperienza ed efficacia che, collaborando con i centri di ricerca e le università, ha sempre sostenuto l'individuazione di innovazione di processo tecnologico che potesse migliorare la nostra vita - spiega Emiliano -. Oggi si aggiunge a questa funzione anche il trasferimento tecnologico, cioè progetti specifici realizzati di concerto con le agenzie, in particolare con InnovaPuglia, Puglia Sviluppo e qualunque altro soggetto pubblico che ne abbia interesse, per individuare e brevettare processi e innovazioni che possano essere poi trasferiti all'interno di un'attività d'impresa.

Migliorando ancora di più il fatturato della Puglia. Quando ti siedi ad un tavolo dove 'devi contare' per prendere decisioni, quello che è importante è la forza economica della regione che governi. Quindi serve che questa regione migliori le sue performance anche attraverso l'innovazione tecnologica. Per avere un buon lavoro, di qualità, che corrisponde al tuo sogno, spesso devi andare troppo lontano. Invece vorremmo provare a costruire e a far costruire i propri sogni il più vicino possibile a casa".

Il trasferimento tecnologico va dalla brevettazione o dalla conclusione di ricerca pura, fino alla produzione e al mercato con la nuova Arti, che integrerà le attuali finalità e competenze dell'Agenzia, istituita nel 2004, con quelle di un centro regionale di trasferimento tecnologico.

Si intende così rispondere ai bisogni del territorio attraverso il processo che porta una conoscenza dal mondo della ricerca al mercato e che prevede, fra l'altro, l'identificazione di nuove tecnologie e la loro applicazione industriale.

La nuova Agenzia regionale per la Tecnologia, il Trasferimento Tecnologico e l'Innovazione, il cui acronimo resterà Arti, sarà un'agenzia strategica che opererà a supporto della definizione e gestione delle politiche per lo sviluppo economico, l'istruzione, la formazione, il lavoro e quale ente per il trasferimento tecnologico finalizzato ai risultati di ricerca presenti nelle università. (08/05/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07