Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 21 aprile 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI PENSIONATI ITALIANI NEL MONDO - BARBAGALLO (SEGR.GEN.UILP) IN BRASILE PER VENTENNALE "SPAZIO DEI SOGNI", CENTRO POLIVALENTE PER BAMBINI, PATROCINATO DA UILP E DA SINDACATO CUT.

(2024-01-26)


"È una grande gioia essere presenti come Uilp in questa giornata di festa, ma anche di impegno". così Carmelo Barbagallo, Segretario generale Uil Pensionati, ieri 25 gennaio, a San Paolo in Brasile, per festeggiare il ventennale de Lo Spazio dei sogni, il Centro polivalente che si trova nel quartiere di Rio Pequeno, nei pressi della comunità di Vila Dalva, nella periferia della metropoli, promosso e sostenuto dalla Uil Pensionati e dal Sindacato brasiliano del commercio di San Paolo.

Lo Spazio dei Sogni svolge moltissime attività rivolte ai bambini e ai ragazzi del quartiere e alle loro famiglie. Attualmente ospita circa 200 bambini e adolescenti.

Presenti alla celebrazione, tra gli altri: Ricardo Patah, Presidente del Sindacato del commercio di San Paolo; Antonio Carlos Duarte, Presidente di Ponte Brasilitalia; il Console generale d'Italia a San Paolo Domenico Fornara e la Console generale aggiunta Livia Satullo, l'Onorevole Fabio Porta eletto nella circoscrizione dell'America latina. Presenti anche il Presidente dell’Ital Giuliano Zignani, il Direttore dell’Ital Maria Candida Imburgia, la Presidente della Laborfin Rosaria Pucci e una delegazione Uilp e Ital.

"Oggi siamo qui riuniti, con gli amici sindacalisti brasiliani e anche con l'autorevole presenza del Console - ha proseguito Barbagallo - per rendere sempre più efficace e attuale questo progetto concreto di solidarietà in Brasile che nasce circa 30 anni fa, prima ancora della costruzione de Lo Spazio dei Sogni, e dura ancora oggi. “

“Un progetto – ha continuato Barbagallo- che è potuto durare così a lungo grazie ai tanti che ci hanno creduto, sia in Italia sia in Brasile. Grazie all'impegno dei tanti che quotidianamente vi hanno lavorato e vi lavorano, ai quali va tutta la nostra gratitudine. E grazie al fatto che non è progetto calato dall'alto, ma un progetto  davvero radicato nel territorio e realizzato insieme alle persone che vivono qui.

Oggi la realtà di Rio Pequeno è cambiata, ma ci sono comunque ancora tante disuguaglianze da eliminare, tanti problemi che tutti insieme possiamo superare, sempre con lo stesso spirito di solidarietà e di fratellanza, per rafforzare il senso di comunità e migliorare concretamentela vita di tanti giovani. Le interviste che abbiamo ascoltato nel video celebrativo in cui le mamme che hanno frequentato in passato il Centro ora accompagnano qui i loro figli; così  come le tante ragazze e i tanti ragazzi, le bambine e i bambini che oggi hanno ballato, praticato la capoeira, cantato non solo ci hanno commosso, ma ci confermano la validità di questo nostro progetto". (26/01/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07