Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 19 aprile 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ECONOMIA ITALIANA - EUROPA/AGRICOLTURA - ON. PROCACCINI (FDI-ECR): “NECESSARI CAMBIAMENTI ATTUALE POLITICA AGRICOLA NON PIU' IN LINEA CON ESIGENZE. CONCRETE PROPOSTE ITALIANE A CONSIGLIO AGRIFISH

(2024-02-26)

  “Il documento presentato oggi dal ministro dell'agricoltura Francesco Lollobrigida al Consiglio UE Agrifish, rappresenta una base importante per ridefinire l’intera politica agricola europea a favore degli agricoltori. Misure concrete, che da subito possono dare risposte alle esigenze del settore agricolo, mirando al supporto e valorizzazione delle produzioni ed eliminare la cappa ideologica che domina anche la politica agricola della UE”. 

Lo afferma l’europarlamentare di Fratelli d’Italia, Nicola Procaccini, copresidente del gruppo dei Conservatori al Parlamento europeo. 

“Come sostenuto dal ministro Lollobrigida e in linea con il lavoro svolto da Fratelli d’Italia al Parlamento UE, la politica agricola UE deve essere modificata perché pensata prima del profondo mutamento del quadro geopolitico e quindi non più in linea con le esigenze del settore agricolo.

Le proposte dell’Italia prevedono il sostegno al reddito degli agricoltori e il rafforzamento delle azioni per garantire la sovranità alimentare, con l’aumento del budget per un equilibrio tra sostenibilità ambientale ed economica a tutela degli agricoltori. Oltre a misure strutturali, come il rafforzamento della direttiva europea contro le pratiche sleali per tutelare le produzioni UE, e accordi commerciali internazionali basati sulla reciprocità, il documento italiano prevede l’aiuto alle produzioni e al sostegno dei prezzi dei prodotti agricoli, ma anche la moratoria sui mutui, semplificazione burocratica e per accesso ai finanziamenti e la sospensione della regola della messa a riposo dei terreni con effetto immediato”, conclude Procaccini.

“Il documento presentato oggi dal ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida al Consiglio UE Agrifish, rappresenta una base importante per ridefinire l’intera politica agricola europea a favore degli agricoltori. Misure concrete, che da subito possono dare risposte alle esigenze del settore agricolo, mirando al supporto e valorizzazione delle produzioni ed eliminare la cappa ideologica che domina anche la politica agricola della UE”. Lo afferma l’europarlamentare di Fratelli d’Italia, Nicola Procaccini, copresidente del gruppo dei Conservatori al Parlamento europeo.

“Come sostenuto dal ministro Lollobrigida e in linea con il lavoro svolto da Fratelli d’Italia al Parlamento UE, la politica agricola UE deve essere modificata perché pensata prima del profondo mutamento del quadro geopolitico e quindi non più in linea con le esigenze del settore agricolo.

Le proposte dell’Italia prevedono il sostegno al reddito degli agricoltori e il rafforzamento delle azioni per garantire la sovranità alimentare, con l’aumento del budget per un equilibrio tra sostenibilità ambientale ed economica a tutela degli agricoltori. Oltre a misure strutturali, come il rafforzamento della direttiva europea contro le pratiche sleali per tutelare le produzioni UE, e accordi commerciali internazionali basati sulla reciprocità, il documento italiano prevede l’aiuto alle produzioni e al sostegno dei prezzi dei prodotti agricoli, ma anche la moratoria sui mutui, semplificazione burocratica e per accesso ai finanziamenti e la sospensione della regola della messa a riposo dei terreni con effetto immediato”, conclude Procaccini. (26/02/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07