Direttore responsabile Maria Ferrante − venerdì 19 aprile 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMPRESE ITALIANE NEL MONDO - EUROPA/SEMPLIFICAZIONI - EUROCHAMBRES:COMMISSIONE UE NON HA RAGGIUNTO IMPEGNO PRESO NEL 2023 RIDUZIONE 25% ONERI AMMINISTRATIVI E DI RENDICONTAZIONE

(2024-03-15)

  A un anno esatto dall'annuncio da parte del Presidente della Commissione Europea di un obiettivo di riduzione delle rendicontazioni del 25%, i feedback provenienti dalla rete delle Camere di Commercio e Industria indicano che le imprese non hanno ancora percepito alcun miglioramento nel quadro normativo. Eurochambres ribadisce la necessità di sostenere la crescente attenzione politica sulla competitività con misure sostanziali che consentano alle imprese europee di stimolare la crescita e l’occupazione.

L’impegno assunto dalla Presidente von der Leyen nel marzo 2023 di semplificare gli obblighi di rendicontazione è stato accolto con favore dalla rete camerale, che rappresenta milioni di imprese in tutta Europa alle prese con onerosi requisiti amministrativi e di rendicontazione. La conseguente mancanza di progressi tangibili nell’affrontare l’accumulo di obblighi di rendicontazione è aggravata dall’ondata di nuove iniziative legislative durante l’attuale legislatura dell’UE.

La rete camerale attende con impazienza le prossime relazioni di alto livello sul futuro del mercato unico e sulla competitività europea. Ma, con le elezioni europee e un nuovo mandato quinquennale dell’UE all’orizzonte, questa incoraggiante retorica di alto livello conterà poco se non si affronterà il crescente onere normativo che grava sulle imprese.
"La gestione della crescente documentazione e delle pratiche burocratiche costa alle imprese tempo prezioso e denaro che potrebbero altrimenti essere investiti nella crescita e nella creazione di posti di lavoro. Ecco perché è più importante che mai che la regolamentazione dell'UE sia elaborata, negoziata e attuata con un tocco leggero che consenta imprenditori a concentrarsi maggiormente sul proprio core business", ha affermato il presidente di Eurochambres, Vladimír Dlouhý.

Lo scorso anno Eurochambres ha presentato un ampio elenco di dossier per l’esercizio di riduzione delle segnalazioni del 25% e continua a impegnarsi a contribuire agli sforzi per semplificare i processi di rendicontazione ed eliminare requisiti sproporzionati o ridondanti. La Commissione europea deve mantenere il proprio impegno e impegnarsi con le organizzazioni imprenditoriali per rafforzare la competitività e creare un ambiente più favorevole al successo aziendale.(15/03/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07