Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 27 novembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

IMMIGRAZIONE - BAHREIN/PACE - MEDICI STRANIERI IN ITALIA - FOAD AODI (CO-MAI): PAPA FRANCESCO IN BAHREIN :GRAZIE PER IMPORTANTE PONTE CON IL MONDO ARABO

(2022-11-03)

Co-mai e il Movimento Uniti per Unire ; Bene Papa Francesco ,ancora un altro gesto e ponte importante e coraggioso con il mondo arabo e musulmano. Difendiamo i diritti di tutti nessuno escluso.

La Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) dà il benvenuto a Sua Santità Francesco nel Bahrein e nei Paesi arabi e musulmani e sostiene l’iniziativa a favore del dialogo interculturale e interreligioso con il rispetto reciproco di tutte le identità culturali e religiose con apertura e mai con chiusura , paura e ambiguità.

Grande attesa per il viaggio apostolico di Sua Santità Papa Francesco in Bahrein dal 3 al 6 Novembre. Si tratta del 39° esimo viaggio internazionale del Pontefice e del 10° in un Paese a maggioranza musulmana che rappresenta un segno profondo per voler consolidare un buon rapporto con l’Islam.

"Siamo a favore del dialogo e della pace, quella vera e non quella annunciata e strumentalizzata e del dialogo tra i popoli: così dichiara il fondatore della Co-mai e del movimento Uniti per Unire Prof. Foad Aodi che ha definito Papa Francesco un idolo per come sa unire e non si stanca mai di impegnarsi a favore dei diritti  universali di tutti i popoli e a favore del dialogo con umanità e semplicità.

Esprime soddisfazione, il Presidente Foad Aodi, per le prime dichiarazioni del Pontefice sui diritti umani, sul lavoro ,sulla libertà religiosa e la solidarietà per lo Yemen martoriato da una guerra dimenticata che non ha un vincitore ma solo vittime di cui la maggioranza bambini e donne .

Lo sostiene anche il Prof. Avv. Ercoli Leonardo dell'Ufficio di presidenza del movimento Uniti per Unire che ribadisce l’importanza del dialogo interreligioso in armonia con i precetti costituzionali di libertà religiosa ed eguaglianza di tutte le confessioni religiose davanti alla legge. Un passo importante anche per lo Stato Italiano verso la stipulazione e il rafforzamento dell’intesa con l’Islam come chiede la Co-mai e Uniti per Unire da anni e l'hanno dimostrato con numerose iniziative come quella congiunta #CristianinMoschea che ha avuto un successo mondiale il 11.09.2016 dove abbiamo messo la faccia ,come sempre e senza ambiguità, contro il terrorismo.

La Co-mai saluta i 161mila i cattolici che sono presenti e vivono nel regno asiatico del Bahrein. Rappresentano il 10,9 per cento della popolazione totale. 21 i sacerdoti che svolgono il proprio ministero nel Paese. Oltre al vescovo vi sono 13 sacerdoti diocesani e altri 7 sacerdoti religiosi. 89 sono i catechisti nelle parrocchie e nei centri pastorali presenti nel Paese. Vi operano anche un religioso non prete e 7 religiose. 3 i centri di istruzione di proprietà o diretti da ecclesiastici o famiglie religiose presenti nel Paese." conclude una nota del co-mai,Uniti per unire. (03/11/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07