Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 2 febbraio 2023 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI ITALIANI NEL MONDO - EUROPA/ LAVORI VERDI - DELEGAZIONE CONGIUNTA CES E DI INDUSTRIALL EUROPE HA INCONTRATO AMB. USA A BRUXELLES

(2023-01-17)

  I leader sindacali europei hanno incontrato oggi il rappresentante commerciale degli Stati Uniti per discutere su come aumentare il numero di posti di lavoro verdi di qualità sia negli Stati Uniti che in Europa.

Una delegazione congiunta della CES e di industriAll Europe ha incontrato oggi a Bruxelles l'Ambasciatrice Katherine Tai per discutere della necessità di sostenere le aziende europee nel compiere una giusta transizione verso un'economia verde su entrambe le sponde dell'Atlantico.

L'incontro è avvenuto dopo l'annuncio da parte del governo degli Stati Uniti dell'Inflation Reduction Act, un programma di investimenti da 400 miliardi di dollari progettato sia per ridurre le emissioni di carbonio sia per aumentare la retribuzione e le condizioni di lavoro.

I leader sindacali hanno ribadito all'Ambasciatore la necessità che Europa e Stati Uniti collaborino piuttosto che competere su questi obiettivi ambientali e sociali condivisi.

La delegazione ha affermato che la legge ha dimostrato come le principali economie possano combinare l'azione per il clima con misure per garantire un'occupazione di qualità, cosa che non è stata raggiunta in Europa.

I sindacati europei chiedono alla Commissione europea di rispondere alla legge ispirandosi ad essa, anche subordinando gli aiuti di Stato a condizioni sociali quali:

- Un impegno per un efficace dialogo sociale e contrattazione collettiva con i sindacati

- L'obbligo di consultare i sindacati prima delle decisioni di fusione e il vaglio delle decisioni di investimento sia interne che esterne

- Divieto di pagamento di dividendi mentre una società riceve aiuti di Stato

Il segretario generale della CES, Esther Lynch, ha dichiarato:

“Un forte commercio su base equa tra l'UE e gli Stati Uniti avvantaggia i lavoratori su entrambe le sponde dell'Atlantico e l'obiettivo del nostro incontro di oggi era garantire che ciò fosse mantenuto.

“L'impegno del governo degli Stati Uniti nell'affrontare il cambiamento climatico creando posti di lavoro sindacali più ben retribuiti è ammirevole, ma non può andare a scapito dei lavoratori in Europa.

"Nella sua risposta all'Inflation Reduction Act, l'UE dovrebbe non solo adeguare i livelli dei sussidi alle industrie verdi, ma anche seguire gli Stati Uniti nel rendere il sostegno dipendente dai più elevati standard di diritti sociali e dei lavoratori".

Il segretario generale di IndustriAll Europe, Luc Triangle, ha dichiarato:

“Investire in prodotti di energia pulita e catene di approvvigionamento, e collegare strettamente questo investimento a un'agenda per posti di lavoro dignitosi incentrata sui lavoratori, è una richiesta di lunga data del movimento sindacale europeo. In questo senso, l'IRA è stimolante.

“L'Europa deve abbinare queste ambizioni americane con una propria strategia industriale europea ambiziosa, incentrata su investimenti pubblici, posti di lavoro di qualità, una tassazione equa e una transizione giusta.

“Allo stesso tempo, esortiamo entrambi i governi a evitare una guerra commerciale. Entrambe le parti devono promuovere le tecnologie pulite e le industrie emergenti, come le batterie e l'idrogeno, e non indebolirsi a vicenda economicamente e i milioni di posti di lavoro che dipendono da queste tecnologie per la trasformazione industriale".
(17/01/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07