Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 4 marzo 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

SINDACATI ITALIANI NEL MONDO - EUROPA - CES : "BENE PIU' INVESTIMENTI PUBBLICI INDUSTRIA VERDE MA CON VINCOLI SOCIALI." TRIANGLE(INDUSTRIAALLEUROPE): "PARI IMPEGNO POSTI LAVORO DI QUALITA'"

(2023-02-09)

I leader europei devono garantire che i sussidi per l'industria verde siano accompagnati da vincoli sociali." Lo dichiara una nota della Confederazione Europea dei sindacati, che spiega:

"La risposta dell'UE all'Inflation Reduction Act degli Stati Uniti sarà discussa oggi dai capi di governo in occasione del Consiglio europeo.

Sebbene la Commissione europea abbia pubblicato piani per mantenere l'industria in Europa abbinando i sussidi statunitensi per la tecnologia pulita, l'UE è finora rimasta indietro quando si tratta di condizioni sociali per garantire che il denaro pubblico sia utilizzato per il bene comune."

E la CES sottolinea: "La legge sulla riduzione dell'inflazione comprende:

Bonus crediti d'imposta per le aziende che pagano stipendi dignitosi e assumono apprendisti;
Tassare i riacquisti di azioni proprie per incoraggiare le imprese a investire invece di arricchire gli amministratori delegati;
Ulteriori crediti d'imposta per progetti di energia pulita realizzati in comunità precedentemente dipendenti dalle industrie estrattive.
Senza adottare misure simili, 250 miliardi di euro di fondi Ue e altri miliardi di aiuti di Stato nazionali potrebbero essere consegnati alle aziende che stanno abbassando gli standard sociali in Europa.

Il denaro pubblico dovrebbe essere subordinato al rispetto della contrattazione collettiva, all'informazione e alla consultazione dei lavoratori e dei loro sindacati, nonché al divieto di licenziamenti e pagamento di dividendi.

In vista del Consiglio, il segretario generale della CES Esther Lynch ha dichiarato:

“Aumentare gli investimenti pubblici nell'industria verde è la cosa giusta da fare, ma i leader hanno la responsabilità di garantire che il denaro pubblico venga utilizzato per il bene comune.

“Sussidi da miliardi di euro devono essere condizionati a garantire benefici opportunamente investiti e condivisi con la forza lavoro e non semplicemente dirottati nelle tasche di amministratori delegati e azionisti.

"L'Europa deve cogliere questa opportunità per aumentare la retribuzione e le condizioni di lavoro riducendo allo stesso tempo le emissioni di carbonio".

Il segretario generale di IndustriAll Europe, Luc Triangle, ha dichiarato:

“I sindacati industriali accolgono con favore il rinnovato impulso dell'UE per una strategia industriale verde a livello europeo, ma ci manca un pari impegno per posti di lavoro di alta qualità nell'industria verde in Europa.

“L'investimento annunciato circa le competenze verdi è necessario ma non sufficiente. Insistiamo sul fatto che il sostegno pubblico alle aziende di tecnologia pulita sia legato alle condizioni sociali. In cambio di sussidi verdi, le aziende devono garantire una transizione equa con la partecipazione dei lavoratori e la contrattazione collettiva, una retribuzione equa, posti di lavoro di qualità e standard sociali elevati". (09/02/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07