Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 21 aprile 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI.ITALIANI ALL'ESTERO - ITALIA/KENYA - PRES.REP.MATTARELLA A NAIROBI. FIRMATI IMPORTANTI ACCORDI NEL SEGNO 'AVANZAMENTO' COLLABORAZIONE IN DIVERSI SETTORI" COMPRESA "SCIENTIFICA E TECNOLOGICA"

(2023-03-14)

  "L’Italia considera il Kenya un esempio virtuoso di democrazia e di modello di crescita sociale ed economica. I nostri Paesi hanno relazioni eccellenti, consolidate, che sono il segno dell’amicizia tra i nostri due popoli.

Signor Presidente, noi consideriamo il Kenya un partner di grande importanza per l’Italia. A livello bilaterale, ma anche per l’azione che svolge in questa Regione così importante dell’Africa, nel continente e nella comunità internazionale. Abbiamo sottolineato e sviluppato l’importanza di questi rapporti così eccellenti con la firma degli accordi - che lei poc’anzi ha cortesemente ricordato - che sono il segno dell’avanzamento della nostra collaborazione.

Altri accordi seguiranno a quelli siglati questa mattina, anche perché le nostre comunità imprenditoriali hanno stretti elementi di collegamento e di collaborazione molto intensa.

Diverse aziende italiane operano qui in Kenya, in progetti anche di grande importanza e in diversi settori. E questo è un segno di collaborazione su punti nevralgici che intendiamo sviluppare in maniera intensa. Anche - come il Presidente Ruto ha cortesemente ricordato - sul piano della realizzazione delle dighe, così importante come progetto che il Governo italiano intende contribuire intensamente alla veloce realizzazione, superando le difficoltà che sono in via di accantona-mento.

Il rafforzamento di questa relazione è stato oggetto dei nostri colloqui di questa mattina, improntati alla piena sintonia in questa direzione e sulla linea da percorrere.

Sono anche lieto di sottolineare il contributo che alcune iniziative italiane danno alle Start-up keniote, alle attività di stimolo imprenditoriale che qui si realizzano. Così come riteniamo importante la collaborazione culturale: ne abbiamo parlato con il Presidente Ruto in maniera in maniera intensa. La collaborazione scientifica e tecnologica è di grande eccellenza. Il Centro Spaziale di Malindi è un esempio di grande successo che intendiamo continuare congiuntamente, con la comune responsabilità e comune direzione, a sviluppare e a far crescere. E questa collaborazione scientifica e tecnologica è una pista di collaborazione per il futuro che intendiamo intensificare.

Accanto a questo intendiamo intensificare anche la collaborazione culturale tra i nostri Paesi, tra le nostre Università, tra i nostri giovani, che sono il modo per una sempre maggiore amicizia reciproca e scambio di esperienze, di conoscenze e di capacità, reciprocamente importante.

Signor Presidente Ruto, l’Italia considera il Kenya - gliel’ho già detto durante il nostro incontro e vorrei ripeterlo pubblicamente - come un pilastro di stabilità in questa importante Regione del continente africano.

Abbiamo apprezzato molto l’azione decisiva che Lei, il suo Governo, il Kenya, avete svolto per il raggiungimento delle intese in Etiopia per il superamento della contrapposizione così drammaticamente grave tra il Governo centrale e il Tigrè.

Gli accordi di Pretoria sono frutto anche di questo decisivo contributo che il Kenya ha recato per realizzare nel Paese qui accanto una collaborazione e una condizione di pace e di serenità. E noi siamo accanto al Kenya in quest’azione di sviluppo, di pace e di collaborazione, perché l’intera Regione possa avviarsi su una strada di serenità – ripeto - ma di sviluppo che le tensioni e le contrapposizioni ostacolano in maniera molto grave.

Vi è una grande preoccupazione per le tensioni che vi sono anche nella Regione dei Grandi laghi, così come nel Corno d’Africa. Noi appoggiamo le iniziative che il Kenya sta sviluppando, come il processo di Nairobi per diffondere cultura di pace e di sviluppo sociale ed economico.

Anche per questo noi siamo convinti che occorre intensificare la collaborazione dell’Unione europea con il Kenya per contribuire in questa azione preziosa che è volta alla pace, allo sviluppo, alla crescita sociale ed economica.

Kenya e Italia condividono - come abbiamo registrato questa mattina ancora una volta, Signor Presidente Ruto - una visione delle relazioni internazionali improntate al multilateralismo, alla ricerca di punti d’incontro, di dialogo, di pace, al rifiuto della prepotenza e delle guerre. E anche per questo l’Italia ha sostenuto con convinzione la presenza del Kenya nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che è stata di grande successo.

Vorrei ricordare l’appello che il Kenya ha rivolto alla comunità internazionale per una maggiore attenzione alle esigenze del Sud globale.

L’Italia condivide, appoggia e sostiene questo appello, questa esortazione, decisiva per avviare il mondo in una condizione di maggiore distribuzione equa di risorse, di benessere e di una crescente comune collaborazione solidale.

Infine, vorrei riprendere quanto ha detto saggiamente il Presidente Ruto sul clima, sull’emergenza climatica....

Per questo esortiamo insieme, con la stessa consapevolezza - il Kenya e l’Italia - la comunità internazionale a procedere con decisione sulla strada dei provvedimenti e dei comportamenti che attenuino l’inquinamento atmosferico e consentano di contrastare con efficacia il cambiamento climatico.

È la base, questa, per avere un futuro di sviluppo, di benessere, che riguardi i nostri giovani e le future generazioni....(14/03/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07