Direttore responsabile Maria Ferrante − martedì 27 febbraio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - SVIZZERA - 5a EDIZIONE "ECCELLENZE ITALIANE" E FESTEGGIAMENTO 15.mo SAIG. COORD. VACCARO:"LA SAIG PROMUOVE I VALORI CHE HANNO FATTO GRANDE L'ITALIA"

(2023-05-29)

  “Gli Italiani che vivono all'estero sono una parte importante della comunità italiana globale e contribuiscono allo sviluppo sia economico, sia culturale del nostro Paese. Questo premio istituito dalla SAIG scaturisce dal desiderio di voler metter in evidenza gli Italiani di quest’Italia all’estero, che pochi conoscono.  Italiani che in molti casi non hanno niente a che vedere con l’emigrazione storica, costituita prevalentemente da operai, poiché i premiati sono degli Italiani che con i loro studi, con le loro professionalità e con le loro esperienze, rappresentano un’eccellenza tutta nazionale.”

Con queste parole, Carmelo Vaccaro, Coordinatore della Società delle Associazioni Italiane di Ginevra (SAIG), ha aperto la 5a Edizione delle 2Eccellenze Italiane in Svizzera Romanda", uniziativa svoltasi lo scorso 27 maggio presso l’”Hotel d’Angleterre” di Ginevra.

Ha poi continuato: “Noi siamo felici, nonché fieri e ci pregiamo di questi nostri cari connazionali che hanno studiato e vengono all’estero a mettere a disposizione il bagaglio culturale ed il loro saper fare italiano. La SAIG non promuove egoismo o ipocrisia e ancor meno divisioni. Non lo ha mai fatto.

La SAIG ha sempre promosso tutti i valori che hanno fatto grande l’Italia e le persone che si pregiano di questo premio rappresentano, a nostro parere, questi valori”.
L’evento all’insegna dell’italianità organizzato dalla Società delle Associazioni Italiane di Ginevra (SAIG), con il Patrocinio dei Com.It.Es. Ginevra e di Losanna VD e VS, ha individuato per il 2023 otto “Eccellenze Italiane”. La nomina dei laureati di questo premio si è basata su persone che si sono distinte nelle loro attività professionali, a Ginevra o in Svizzera Romanda, e che hanno contrinuito all’accrescimento del prestigio dell’Italia all’estero.

Ad arricchire questa 5a Edizione, vi è stata la presenza di diverse personalità che racchiudono le notevoli caratteristiche associative ed imprenditoriali della comunità italiana presente nel Cantone di Ginevra. Tra gli invitati figuravano Christine Kitsos, Sami Kanaan e Uzma Khamis Vannini per la Città di Ginevra, Raffaella Benussi, rappresentante del Consolato Generale a Ginevra, l’On. Simone Billi, i presidenti dei Com.It.Es. Ilaria Di Resta e Michele Scala, Mons. Massimo De
Gregori della Nunziatura presso le Organizzazioni Internazionali, Angelo Di Lucci, Coordinatore ITAL-UIL Svizzera e molti altri amici della SAIG.

Nell’anno del suo 15° Anniversario, la SAIG ha incluso la nomina di un’eccellenza italiana in Svizzera oltre alle 8 della Circoscrizione Consolare di Ginevra in cui opera la SAIG. La prima targa di Eccellenza in Svizzera è stata riservata alla stilista, Annalisa Caricato.
La SAIG ritiene importante riconoscere chi vive la nostra stessa realtà, anche se ha percorso una strada diversa da quelle abituali, essere uniti e cercare di migliorare la considerazione degli Italiani all'estero.

Di seguito le otto Eccellenze italiane premiate il 27 maggio 2023:
Dr. Angelo Albrizio Imprenditore. Laurea in Filosofia e Dottorato di Ricerca in Storia della Medicina all’università di Bari.
Dr.ssa Cristina Biino Addetto Scientifico presso la Missione italiana a Ginevra, dove segue i lavori delle Organizzazioni Internazionali del settore scientifico e tecnologico (CERN, ITU, WMO, IPCC, IUCN...) e ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).
Antonella Del Rosso Fisico di formazione, si occupa di comunicazione della scienza da più di vent’anni. È stata Editor del CERN Courier e del CERN Bulletin, responsabile della comunicazione interna del CERN e della comunicazione per il progetto CERN Alumni.
Paolo Emilio Venezian Ristoratore de “Il Mirtillo”. Architetto di professione, ha saputo interpretare la sua passione per la cucina italiana, rendendola pregiata ai palati dei suoi clienti.
Francesca Belledi Laureata in Traduzione e Interpretazione dell’Università a Ginevra. Dal 1988 lavora alla Rappresentan-za Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali come Assistente Personale dei tanti Ambasciatori che si sono succeduti dal 1988 ad oggi.
Dr. Marco Letizia Laureato in ingegneria e Chief Executive Officer dell’azienda Aesyra SA, spin-off di EPFL attivo dal 2017.
Maria Paola Lia Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche con lode presso l'Università degli Studi di Napoli. Esperta in relazioni internazionali, advocacy e partenariati pubblici-privati (PPP).
Dr. Dimitri Torregrossa Non potendo esser presente per impegni pregressi, riceverà il premio in altra data.
Annalisa Caricato Laureata nel 2000 all’I.S.I.A. di Roma, in Industrial Design. Dal 2003 inizia a lavorare come designer nei team creativi di Tod’s, Dolce& Gabbana, Salvatore Ferragamo, Valentino, per poi diventare freelance leather goods designer per clienti come Guess Europe Emanuel Ungaro, Bulgari e Mandarina Duck.
Annalisa Caricato made in Italy è il suo primo progetto imprenditoriale, interamente prodotto in Abruzzo.

Essendo anche il 15° Anniversario della SAIG, durante l’evento, si è colta l’occasione per ringraziare quanti sono stati vicini e sostenuto in questi anni l’Associazione. In particolare, le autorità locali, rappresentati alla serata da Sami Kanaan, Consigliere Amministrativo responsabile del Dipartimento della Cultura e della Transizione Digitale, da Christine Kitsos, Responsabile del Dipartimento della Coesione Sociale e della Solidarietà, nonché il Consiglio Comunale,
rappresentato dalla Presidente, Uzma Khamis Vannini. I due Dipartimenti che sono maggiormente competenti per le attività che la SAIG svolge ogni anno: sociale e cultura.

Vaccaro ha ringraziato il Magistrato Kanaan per l’attenzione che ha dimostrato in questi 15 anni, assicurando la sua presenza a tanti eventi importanti e meno importanti. Solo per citarne alcuni: l’esposizione di macchine da scrivere italiane nei 150 anni dell’ITU all’ONU; il Concerto gratuito al Victoria Hall nel 2015 con 120 elementi di un’orchestra di Milano; la memorabile EXPO di Milano, dove Sami Kanaan, a nome della Città di Ginevra, ha invitato la SAIG, nonché le numerose partecipazioni finanziarie a tanti eventi culturali che la SAIG ha organizzato in questi anni, come la “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo” o nel 2022 “La Sicilia a Ginevra”.

La SAIG ha ringraziato Christine Kitsos per aver accettato di essere Madrina della SAIG e per la continuità iniziata con i suoi predecessori, per una collaborazione sempre in crescendo delle attività sociali della SAIG in partenariato con alcuni servizi del suo dipartimento e per la messa a disposizione dei locali per tutte le attività della SAIG delle sue associazioni aderenti.
Oltre alle attività sociali storiche come ad esempio il “Pranzo mensile o quello di Natale degli anziani”, nel 2023 la SAIG ha avviato altri due progetti pilota sociali rivolti agli anziani: “Paroles et Musique”, che ha lo scopo di portare la musica nelle case di riposo ed i pomeriggi del “The Dansant” dove la SAIG avvalendosi anche della collaborazione e delle competenze ineguagliabili di Riccardo Galardi, presente anche lui all’Evento, offre un pomeriggio di svago, movimento e buona musica agli anziani del quartiere.

Il Coordinatore ha poi formulato i sentiti ringraziamenti alla Presidente, Uzma Khamis Vannini, da trasmettere al Consiglio Comunale della Città di Ginevra, che nel 2017 votò, a larga maggioranza, una linea budgetaria a favore della SAIG che, insieme alle entrate di altri sponsor sostenitori, permette alla stessa di continuare nel suo operato socio-culturale in maniera pregevole e sempre in evoluzione per adeguarsi ed arricchire le proprie attività.
Oltra alla Città di Ginevra, la SAIG ha ringraziato gli amministratori delle altre città partner quali, Carouge, Vernier, Onex e Chêne-Bourg per la loro assidua collaborazione e considerazione. Tra queste è da ricordare l’istallazione dei 5 monumenti all’emigrazione italiana.

Nelle allocuzioni iniziali, i due magistrati Christine Kitsos e Sami Kanaan, nonché il Presidente Uzma Khamis Vannini, hanno evidenziato l’importanza della Comunità italiana di Ginevra come indispensabile nel corollario della vita socio-culturale di Ginevra. Parole di elogio sono state rivolte alle associazioni e ai loro dirigenti che formano la SAIG, ringraziandoli per la costante attenzione che dimostrano nelle attività sociali, culturali e di informazione che ogni anno si arricchiscono di nuove attività.
In questi 15 anni, sul settore informazione, la SAIG ha realizzato più di150 numeri del suo mensile “La Notizia di Ginevra”, anche grazie al contributo per la stampa all’estero, erogato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri.

Questi sono fatti che rendono la SAIG e le sue associazioni, orgogliose e fiere di rappresentare quell’italianità a Ginevra che alcuni tendono sempre più a strumentalizzare. Esprimere al meglio l'italianità significa abbracciare questi elementi e viverli pienamente, celebrando l'eredità culturale, le tradizioni del Paese e portando avanti il suo spirito appassionato e caloroso.
È noto che l'italianità è una combinazione unica di elementi che includono la storia millenaria, l'arte, la cultura, la cucina e l'ospitalità che caratterizzano l'Italia e il popolo italiano.

In questo link si può visionare video della serata https://youtu.be/Cbhq9HoGw74. (29/05/2023-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07