Direttore responsabile Maria Ferrante − domenica 21 aprile 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

LAVORO - A 22 ANNI DALLA SCOMPARSA DI MARCO BIAGI - PRES. CNEL BRUNETTA A CONVEGNO ADAPT : BIAGI E' RIMASTO IMPRESSO NELLA MEMORIA DEL PAESE!

(2024-03-14)

"Sono qui come amico di Marco Biagi. Ho voluto dedicare a lui quest'aula plenaria del Cnel, che si chiamava Parlamentino. Ora è l'aula Marco Biagi. Una scelta legata alla volontà di dare al Cnel un significato più alto, rappresentare non semplicemente una terza Camera ma rappresentare i tanti interessi diffusi nel Paese, gli interessi dei corpi intermedi e della società civile”.
Così il presidente del Cnel Renato Brunetta, intervenendo al convegno organizzato questa mattina da Adapt a Villa Lubin in ricordo di Marco Biagi, a 22 anni dalla sua scomparsa.
“Sono andato a riprendere – ha aggiunto Brunetta – i verbali della seduta del Parlamento europeo del giorno dopo il delitto. Io ero europarlamentare. Ecco, ho ripreso i commenti che si fecero in quella sede, a partire dal presidente del Parlamento europeo Pat Cox e dal presidente della Commissione europea Romano Prodi.
‘Con l’assassinio di Marco Biagi - disse Cox - i terroristi hanno voluto colpire un uomo stimato dal punto di vista sia professionale sia umano, uno dei creatori di quella riforma del mercato del lavoro che è indispensabile per promuovere l’occupazione in Italia e in Europa. Egli era un convinto sostenitore del dialogo sociale e della solidarietà, credeva nel progresso e nella modernizzazione del proprio paese, oltre ad essersi impegnato con forza a favore degli ideali europei. Per questi motivi, la sua perdita non colpisce solo l’Italia, ma va dritta al cuore del nostro comune ideale europeo’.

‘Voglio iniziare - dichiarò Prodi - ricordando un uomo che molti di voi in quest'Aula hanno conosciuto: si chiamava Marco Biagi, eravamo amici, ed è stato assassinato ieri notte a Bologna. Aveva cinquantadue anni, era sposato e aveva due figli. Professore all'Università di Modena, era uno specialista di diritto del lavoro, consulente del Ministro del lavoro dell'attuale governo italiano, così come lo era stato di altri Ministri del lavoro in precedenti governi, compreso quello da me presieduto. Aveva lavorato tutta la vita per promuovere il dialogo fra le parti sociali, nel suo e mio paese, l'Italia, e in Europa’.

Ripropongo a voi queste parole – ha concluso Brunetta – perché penso sia il migliore omaggio che possiamo fare alla figura, all'opera, all'esempio di Marco, che rimane impresso nella memoria del Paese. Grazie a tutti voi che siete qui oggi" (14/03/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07