Direttore responsabile Maria Ferrante − lunedì 22 luglio 2024 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

DIRITTI CITTADINI - GIORNATA MONDIALE LIBERTA' DI STAMPA- BORREL (ALTO RAPPRESENTANTE A NOME UE: "GIORNALISMO INDIPENDENTE AIUTA A PROTEGGERE NOSTRE DEMOCRAZIE"

(2024-05-03)

"Ogni giorno giornalisti e operatori dei media esercitano coraggiosamente la loro libertà di espressione, spesso correndo grandi rischi personali. Il giornalismo indipendente e basato sui fatti aiuta a proteggere le nostre democrazie denunciando le ingiustizie, chiedendo conto ai leader e consentendo ai cittadini di prendere decisioni informate. Nel 2024, con le elezioni che si svolgono in oltre 60 paesi in tutto il mondo, il lavoro dei giornalisti è più significativo che mai. In questa Giornata mondiale della libertà di stampa, onoriamo il loro lavoro e il loro coraggio."

Avendo gli occhi e le orecchie sul campo, i giornalisti devono essere protetti sempre e ovunque. L'UE condanna fermamente tutti gli atti di violenza, comprese le minacce, contro i giornalisti nell'esercizio della loro professione, siano essi perpetrati da Stati, gruppi organizzati o singoli individui. Non deve esserci impunità per tali crimini, indipendentemente da dove abbiano luogo." Lo dichiara in una nota odierna l'Alto Rappresentante a nome dell'Unione Europea

I giornalisti e gli operatori dei media che riferiscono di conflitti armati devono essere protetti in conformità con il diritto umanitario internazionale. L'UE deplora il drammatico aumento del numero di giornalisti uccisi o feriti mentre riferivano sulle conseguenze devastanti della guerra. Troppi giornalisti hanno perso la vita negli ultimi mesi mentre ci riportavano le notizie da Gaza. Anche i giornalisti continuano a correre quotidianamente rischi mentre riferiscono della guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina, nonché dei conflitti in Myanmar, Sudan e altrove.

L'UE esprime seria preoccupazione per la pratica di negare ai media indipendenti l'accesso alle zone di conflitto, come un modo per controllare lo spazio informativo e limitare l'accesso del pubblico a notizie basate sui fatti e obiettive.

In tutto il mondo, i media indipendenti si trovano ad affrontare una serie di minacce esistenziali. Oggi più che mai dobbiamo intraprendere azioni decisive per garantire che i media possano operare in condizioni politiche, economiche e giuridiche praticabili. A livello nazionale, l’UE ha compiuto un passo significativo in tal senso con l’adozione della legge europea sulla libertà dei media. Questa legislazione fondamentale mira a rafforzare la libertà editoriale, proteggere le fonti giornalistiche e migliorare la trasparenza della proprietà dei media nell’UE.

L’UE resta salda nel suo impegno a tutelare la libertà e il pluralismo dei media in tutto il mondo. Nel difendere la libertà dei media, proteggiamo non solo il nostro diritto alla conoscenza, ma la nostra stessa capacità di plasmare un futuro guidato dalla verità e dalla responsabilità." Conclude l'Alto Rappresentante a nome dell'Unione Europea. (03/05/2024-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07