Direttore responsabile Maria Ferrante − giovedì 1 dicembre 2022 o consulta la mappa del sito
italialavorotv.it

Sponsor

ITALIANI ALL'ESTERO - REPORT MIGRANTES - MONS. SAVINO: "I GIOVANI SONO IL PRESENTE...A SUD LIBERARSI CULTURA ASSISTENZIALISTA E CREARE WELFARE GENERATIVO..FENOMENO MIGRATORIO= IN GIOCO LA DEMOCRAZIA"

(2022-11-08)

  "I giovani non sono il futuro, sono il presente”. Lo ha detto  monsignor Francesco Savino, vescovo di Cassano Jonico e vicepresidente della Cei, nel corso della presentazione della XVII edizione del Rapporto Italiani nel mondo 2022 della Fondazione Migrantes.

“I giovani stanno andando via per motivi di lavoro e di studio e non tornano più – ha affermato -. Questo significa che dobbiamo creare le condizioni per un lavoro bello, pulito e solidale”. Dal rapporto emerge infatti “una mobilità italiana malata”, perché caratterizzata dalla necessità e unidirezionale, ossia si parte e non si torna più”, ha precisato.

Come vescovo del Sud monsignor Savino ha fatto presente il problema dello spopolamento delle aree interne ed ha invitato la politica “ad assumere le proprie responsabilità” in proposito. “Se nel dopoguerra gli italiani andavano all’estero come manodopera ora partono giovani con due o tre lauree – ha osservato -. Questo depotenzia il nostro capitale umano mentre arricchisce il Nord Europa.
Noi del Sud dobbiamo liberarci dalla cultura assistenzialista e creare invece un welfare generativo”.

Il rapporto Italiani nel mondo, ha concluso il vicepresidente della Cei, “ci aiuta ad osare di più: quando parliamo di fenomeno migratorio è in gioco la democrazia. Per favore, osiamo di più perché la storia di domani ci giudicherà dal coraggio che abbiamo avuto nel risolvere il fenomeno migratorio”.
Ma  “Stiamo attenti a non tirare la parola del Papa dalla destra o dalla sinistra, dal centro destra o dal centro sinistra....“Papa Francesco  ancora una volta fa un discorso serio, responsabile e evangelico perché cerca di tradurre in scelte concrete il Vangelo.... Papa Francesco dice che se non vogliamo che il mare, soprattutto il Mar Mediterraneo, diventi sempre di più un cimitero liquido, senza lapidi ma una fossa, dobbiamo salvare, custodire e tutelare gli immigrati”. E l’Europa – ha esortato mons. Savino, ripetendo le parole del Papa – “non lasci sola l’Italia. Questo è fondamentale. E ripeto, qui a mio avviso, si gioca la civiltà dell’Europa e si gioca la democrazia non soltanto in Italia ma anche in Europa”. Monsignor Savino ha puntato anche il dito su “una sorta di disumanizzazione in atto in cui l’indifferenza è il segnale estremo, negativo, di un processo di disumanizzazione”.

“Il percorso migratorio normalmente è fatto di partenze e ritorni ma il problema in Italia è che i giovani in tornano”: lo ha detto monsignor Pierpaolo Felicolo, direttore generale della Fondazione Migrantes, concludendo oggi a Roma la presentazione del Rapporto italiani nel mondo 2022 dell’organismo pastorale Cei. “Credere di poter fermare la mobilità è una utopia”, ha aggiunto, precisando che lo studio “permette di sciogliere i nodi problematici” e fornisce strumenti di conoscenza alla Chiesa. “Il Rapporto italiani nel mondo è un libro di parole forti alle quali devono corrispondere i fatti”, ha ribadito, precisando che anche in questo caso “i numeri danno un volto alle situazioni”. (08/11/2022-ITL/ITNET)

Altri prodotti editoriali

Contatti

Contatti

Borsa italiana
Borsa italiana

© copyright 1996-2007 Italian Network
Edizioni Gesim SRL − Registrazione Tribunale di Roma n.87/96 − ItaliaLavoroTv iscrizione Tribunale di Roma n.147/07